Arrestato latitante: sorpreso mentre orinava sulla statua di Sissi

Era già destinatario di un ordine di carcerazione per lesioni volontarie aggravate, minacce aggravate e porto abusivo di armi. Dovrà scontare scontare la pena di 1 anno e 6 mesi

Foto di repertorio

Orina sulla statua di Sissi in Piazza Libertà, gli agenti della Polizia Locale lo fermano per sanzionarlo ma scoprono che era destinatario di un ordine di carcerazione. Lesioni volontarie aggravate, minacce aggravate e porto abusivo di armi sono i reati commessi a Trieste nel 2014 da A.B., cittadino sloveno di 47 anni.

L'uomo e' stato arrestato ieri pomeriggio (29 maggio) dagli Agenti del Nucleo Interventi Speciali della Polizia Locale che, durante una normale attività di prevenzione e controllo del territorio in piazza Libertà, hanno notato l'uomo appartarsi dietro la statua di Sissi per espletare le sue funzioni fisiologiche nonostante il passaggio di numerose persone. Dopo aver rilevato la sua situazione l'hanno accompagnato in caserma San Sebastiano e poi al carcere di via Coroneo, dove dovrà scontare la pena di 1 anno e 6 mesi.

Scappa dopo aver speronato una macchina, arrestato latitante a Muggia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Blitz dei Nas in due locali a Campi Elisi, oltre 12 mila euro di multa

  • "Liberata dall'occupazione jugoslava nel '54", Jerry Scotti fa confusione sulla storia di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento