Latitante dal 2011, torna in Italia e viene arrestato a Fernetti

Deve scontare un anno di carcere per furto aggravato, la Polizia di frontiera lo ha identificato a bordo di un autobus proveniente dalla Slovenia

Sulle sue spalle pendeva un ordine di carcerazione emesso nel 2011 dalla Procura di Vicenza: viene arrestato dalla Polizia di frontiera di Trieste a Fernetti. Era appena rientrato in Italia il 36enne G.E., cittadino romeno condannato a un anno di reclusione per furto aggravato, e viaggiava a bordo di un autobus proveniente dalla Slovenia quando è stato identificato dalle autorità impegnate nelle attività di retrovalico. Invece di presentare, come previsto dalla legge, un'istanza per ottenere una pena alternativa al carcere, l'uomo si era reso irreperibile dopo la condanna e ora si trova infatti al carcere del Coroneo.

Potrebbe interessarti

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Gusti estivi, idee per 4 ricette sfiziose a base di zucchine

  • Requisiti Reddito di cittadinanza, come fare domanda e quali regole rispettare

  • Gli effetti benefici dell'anguria, il frutto più atteso dell’estate

I più letti della settimana

  • Porsche "impazzita" abbatte un semaforo: tragedia sfiorata in viale Miramare

  • Avvistato squalo volpe nelle acque del golfo di Trieste

  • Svizzera-Trieste: autista abbandona pullman con 55 bambini all'autogrill per andare a Jesolo

  • Carico da oltre 9 tonnellate rovina addosso ad una macchina, illesi gli automobilisti

  • Trauma cranico dopo un tuffo in Val Rosandra: soccorso un 17enne

  • Auto contro linea 11 in via Foscolo: sei feriti nell'autobus (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento