Legge servizio idrico e gestione rifiuti, Paviotti: «Alcune gestioni pubbliche sono da preservare»

Il capogruppo dei Cittadini Pietro Paviotti anticipa il giudizio favorevole del Gruppo: «La legge razionalizza e modernizza il sistema e va nell'interesse della comunità regionale»

Sulla legge che organizza le funzioni relative al servizio idrico integrato e al servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani, Pietro Paviotti anticipa il giudizio favorevole del Gruppo dei Cittadini. «A nostro parere - afferma Paviotti - la gestione pubblica di alcuni servizi è da preservare, non per motivazioni dogmatiche o ideologiche, ma perché in regione non mancano esempi di amministratori locali che hanno saputo organizzare al meglio, attraverso le società in house, servizi importanti come quelli relativi all'acqua e ai rifiuti.

Il compito che spetta all'ente pubblico è di preservare il bene, tutelarlo, evitare sprechi e ottimizzare i tempi di governo. Ecco perché un'unica authority ci vede favorevoli, tanto più se l'obiettivo è di offrire a tutti i cittadini del Friuli Venezia Giulia servizi di qualità a prescindere da dove risiedono, ovvero in una zona ricca d'acqua o in una più avara di risorse idriche».

«Per quanto riguarda i rifiuti - conclude il capogruppo dei Cittadini - obiettivo non più rinviabile è una strategia politica che sappia dislocare in modo intelligente gli impianti di trattamento sul territorio regionale. In una regione abitata da poco più di un milione di persone è auspicabile e giusto avere un'unità di governo politica. Ciò detto, la legge voluta dal centrosinistra tutela le gestioni in essere e punta per il futuro ad avere gestioni uniche a livello provinciale».

«La nostra è una visione politica moderna, - conclude Paviotti - che vuole anche contrapporsi a polemiche montate ad arte per spaventare i cittadini con presunte calate dall'alto di società pubbliche straniere, pronte a monopolizzare la gestione dei servizi. La legge, invece, razionalizza e modernizza il sistema e va nell'interesse della comunità regionale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Emergenza Coronavirus, chiude l'Università di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento