Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

La Polizia di Stato è intervenuta stanotte in piazza Sant'Antonio dopo una segnalazione, ma i ragazzi hanno dichiarato che si stavano solo spintonando per gioco. Dopo un po'uno di loro ha iniziato a sentirsi male e gli è stata diagnosticata una brutta frattura al cranio

Foto di repertorio

"Ci stavamo spintonando per gioco": così hanno dichiarato due ragazzi alla Polizia di Stato, intervenuta stanotte in piazza Sant'Antonio per quella che sembrava una lite. Dopo poco uno dei due, un giovane di 22 anni, ha iniziato a sentirsi male ed è stato portato al pronto soccorso dai sanitari del 118. Gli è stata diagnosticata una frattura del cranio con emorragia ed è stato operato d'urgenza nella notte. Si trova ora nel reparto rianimazione dell'ospedale di Cattinara in prognosi riservata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

  • Minorenne picchiato da un 'ambulante': il racconto della vittima

Torna su
TriestePrima è in caricamento