Blue World: a Lussino un centro per la ricerca e la difesa dei delfini

L'Ong croata guidata da biologi ha come fine quello di sensibilizzare locali e turisti a rispettare questi mammiferi

Nel 1987 in Croazia nasce l'attenzione verso i delfini da parte di un gruppo di locali e biologi, in particolare quelli più osservati sono i tursiopi. La specie è protetta nell'Adriatico Orientale dal Secondo Dopoguerra e ciò ha permesso di ripopolarne l'Adriatico che ad oggi conta circa 6 mila tursiopi e 20 mila stenelle.
L'associazione dal 1999 si è trasforamata nella Blue World, la prima Ong croata guidata da biologi con un centro educativo al dolphin watching, al fine di sensibilizzare locali e turisti a rispettare questi animali.
«Nell'arcipelago tra Cherso e Lussino - spiega una biologa del centro sul servizio del Tgr Rai Fvg - si stima che ci siano 200 tursiopi stanziali a cui se ne aggiungono altri stagionali ed altri esemplari che migrano tra l'Adriatico Meridionale e Settentrionale e ritornano qui circa ogni due anni».

Ad interferire nella loro comunicazione i tanti turisti che d'estate affollano quest'arcipelago. La scoperta è stata fatta dai biologi del centro mediante varie ricerche finanziate anche attraverso fondi europei.
Registrando con l'idrofono i suoni prodotti dai delfini durante tutto l'anno i ricercatori si sono accorti infatti che d'estate ,quando il rumore risulta particolarmente intenso a causa della forte presenza di diportisti, questi passano ad una frequenza più alta: i delfini "alzano la voce" come faremmo noi in un luogo affollato dove c'è molta confusione.
Lo step successivo per i biologi sarà capire quanto questo influenzi il loro benessere e sia sostenibile per il loro organismo.
Mantenere una distanza di sicurezza di almeno 50 metri, senza avvicinarli di fronte o da dietro ma affiancandoli: questo il protocollo promosso dall'Ong che confida diventi obbligatorio per legge.
Sul piano della sensibilizzazione in ogni caso l'associazione si dichiara soddisfatta dei miglioramenti evidenti notati in questi anni nell'attenzione verso questi mammiferi.
 

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

  • Arredamento, le tendenze più in voga del 2019

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Annegamento al Molo G di Barcola: giovane in condizioni critiche

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Annegato a Barcola, il cuore del ragazzo batte ancora

  • Sara Gama insultata su Facebook: "Per me non è italiana"

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

Torna su
TriestePrima è in caricamento