Malore fatale al Pedocin: 80enne perde la vita

Inutili i tentativi di rianimarla da parte prima dell'assistente bagnanti e poi del 118

foto di Emanuele Esposito

Periodo nero per gli anziani a Trieste: dopo il decesso dei due alpinisti in Val Rosandra, la donna caduta dal terrazzo in via dei Vigneti mentre cercava di raccogliere dei fichi, oggi, domenica 6 agosto, un'altra donna ha perso la vita.

Questa volta siamo al Pedocin, l'amato e celebre stabilimento balneare con il muro a separare uomini e donne: proprio in questa seconda frazione, una signora di 80 anni, Anita Alessi, è stata colpita da arresto cardiorespiratorio mentre era in acqua; erano circa le 10.30 quando un'altra bagnante l'ha vista con la testa rivolta verso il basso e allertato i bagnini.

Immediato l'intervento degli assistenti bagnanti Eugenio Bartoluccio e Giacomo Scropetta della Cooperativa Orizzonti, responsabile del servizio di salvamento alla Lanterna, che, una volta portata la donna sulla battigia, hanno iniziato le operazioni di rianimazione cardio polmonare alla signora in attesa dei soccorsi. Anche l'intervento successivo degli operatori del 118 con ambulanza e automedica non ha avuto gli esisti sperati e al medico non è restato altro da fare che dichiarare il decesso.

Sul posto anche la Capitaneria di Porto e il medico legale. 

6ago17. Anziana morta pedocin-3

6ago17. Anziana morta pedocin-2

6ago17. Anziana morta pedocin-4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Benzina in Slovenia: da oggi costa ancora meno

  • E' di Marina Buttazzoni il cadavere trovato a Portopiccolo

  • "Non trovo personale che venga a lavorare", anche a Trieste imprenditori in crisi

  • Rive, scampata tragedia nella notte: finisce in mare con la 500 e si salva da sola

  • Rivalutazione pensioni 2020, al via l'aumento degli importi

  • Studi legali migliori d'Italia, due triestini nella classifica di Forbes

Torna su
TriestePrima è in caricamento