Malore sulla pista di plastica di Aurisina: salvato dal defibrillatore semiautomatico della struttura

Il personale del 118 ha trovato il 60enne cosciente e l'ha trasportato per gli approfondimenti di rito all'ospedale di Cattinara

foto R.T.

Erano da poco passate le 18 di oggi, martedì 31 ottobre, quando un uomo di 60 anni è stato colto da malore mentre era sulla pista da sci in plastica di Aurisina. Lo sciatore, pare senza precedenti sanitari rilevanti, in compagnia dei familiari e in benessere, ha perso improvvisamente coscienza.  

Stanto alle prime notizie, i presenti hanno rapidamente trovano e utilizzano il DAE (defibrillatore semiautomatico) in dotazione alla struttura sportiva e, prima dell'arrivo dell'ambulanza e dell'automedica del 118 del Carso, l'uomo ha recuperato circolo, respiro e coscienza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questo punto ai soccoritori non è rimasto che trasportare la persona direttamente all'unità di cure intensive cardiologiche di Cattinara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

Torna su
TriestePrima è in caricamento