Manifestazioni Primo Maggio: multe e denunce per i disordini in piazza

Scontri tra forze dell'ordine e manifestanti durante la manifestazione non autorizzata in piazza San Giacomo. La Polizia: "I protagonisti dei fatti verranno denunciati per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e per quanto altro dovesse risultare dalla documentazione della Polizia Scientifica. Verranno anche elevate sanzioni per la violazione delle norme anti- contagio"

Foto: Aiello

Riportiamo il comunicato della Polizia di stato in merito ai disordini avvenuti stamattina in piazza san Giacomo: 

Nella mattinata odierna, in adesione all’appello lanciato sulla pagina Facebook di “Trieste Antifascista e Antirazzista”, si sono radunate alla spicciolata una settantina di persone nei pressi di Campo San Giacomo, ove si trovavano anche residenti che passeggiavano in zona. Nonostante la presenza di personale delle Forze di Polizia che provvedevano a diffidare i presenti dal porre in essere iniziative anche alla luce delle vigenti normative anti-contagio, alcuni militanti esponevano uno striscione con il palese intento appunto di animare una iniziativa con conseguente rischio di assembramento. In considerazione della inottemperanza alle disposizioni e della resistenza dei manifestanti, le Forze dell’Ordine provvedevano a recuperare lo striscione, in ciò vigorosamente ostacolato da altri manifestanti.

I protagonisti dei fatti verranno deferiti all’A.G. per la violazione di cui all’art. 18 TULPS, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e per quanto altro dovesse risultare alla luce dell’analisi della documentazione dalla Polizia Scientifica. A carico degli stessi, verranno anche elevate sanzioni amministrative per la violazione delle norme c.d. anti- contagio con particolare riferimento all’ art. 1 del D.P.C.M. del 26 aprile 2020 che, alla lettera i), recita che “allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID- 19 sull’intero territorio nazionale, “sono sospese le manifestazioni organizzate, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura con la presenza di pubblico, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo, religioso e fieristico, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato…”.

Sempre nella mattinata, a seguito di segnalazione relativa alla presenza di uno sparuto numero di manifestanti attorno alla Fontana del Nettuno di Piazza della Borsa, personale della Polizia di Stato è intervenuto e sanzionato cinque anarchici che ostentavano uno striscione cercando di dare vita ad una iniziativa non preavvisata che si prestava altresì ad attirare l’attenzione dei numerosi passanti favorendo assembramenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Manifestazione del Primo maggio in emergenza Covid 19: la FOTOGALLERY 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • Sparatoria ed inseguimento a Barcola, sullo sfondo una storia di droga

  • Tragedia a Sella Nevea: donna 55enne muore dopo un volo di 50 metri, abitava a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento