Manuela Declich è il nono consigliere della Lega

Presentata ufficialmente questa mattina in sala giunta l'ex forzista. "Non sono qui per cercare una candidatura" ha affermato. Il Segretario provinciale della Lega, Pierpaolo Roberti: "Dispiace che sia stato coinvolto il sindaco. Da noi il pieno sostegno"

foto dal profilo di Manuela Declich

Da questa mattina Manuela Declich fa ufficialmente parte del gruppo consiliare della Lega. L’ex azzurra, dopo una militanza ventennale tra le fila di Forza Italia, va ad aggiungersi agli altri otto consiglieri comunali del Carroccio. Il segretario provinciale della Lega Pierpaolo Roberti ha dato il benvenuto alla Declich durante una conferenza stampa svoltasi proprio un paio d’ore fa: “È una decisione che abbiamo seguito insieme, dopo averne parlato a lungo. La Lega è un partito che ha voglia di accogliere chi vuole parlare di progetti comuni e non chi è alla ricerca di una candidatura”.

La giunta

“I posti in giunta non si discutono – ha affermato Roberti – e Manuela con noi troverà una casa dove si riesce a lavorare in serenità, si discute e si trova la quadra; insomma, è un lavoro di squadra. Abbiamo accolto Manuela non per fare un favore a qualcuno, bensì perché crediamo che questo sia l’unico modo per fare seriamente politica. Se qualcuno si trova male in una determinata collocazione politica non deve rinnegare il proprio passato, ma non può neanche convivere in situazioni difficili”.

Le prime parole della Declich

“Il mio passaggio non è dovuto ad una campagna acquisti portata avanti dalla Lega, ma per il fatto che non mi ritrovavo più all’interno di Forza Italia. Ho deciso di voltare pagina dopo 20 anni, anche perché sono stata sollecitata proprio dal mio elettorato. La vita comporta delle scelte” ha affermato la neo leghista. “Ringrazio Forza Italia e Bruno Marini con cui ho collaborato politicamente per moltissimo tempo. Le nostre strade adesso si sono divise ma voglio ribadire il mio personale ringraziamento per tutto il percorso fatto assieme”.

“Spero di dare il mio contributo”

“Non sono qua per una poltrona regalata – ha continuato la Declich – e spero di poter dare il mio contributo come forza moderata all’interno della Lega. Sono qui per portare avanti buoni progetti”. L’ex forzista è ritornata poi sul vero motivo della scelta, “la goccia che ha fatto traboccare il vaso”. “Auspicavo una rinnovata coesione all’interno di un momento di malumori e di crisi partitica. Mi è dispiaciuta la mancanza di confronto sulla nomina del nuovo Assessore al Turismo Francesca De Santis. Non voglio entrare nel merito, non conosco l’assessore ma mi è sembrata una mancanza di rispetto nei miei confronti”.

“Pieno sostegno al sindaco”

L’ultima parola l’ha avuta poi Pierpaolo Roberti: “Dispiace vedere che sia stato tirato in ballo il sindaco Dipiazza in questa vicenda. La Lega sostiene l’operato della giunta e continueremo a lavorare all’interno della maggioranza. Il sindaco ha il nostro pieno sostegno”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Nudo e ubriaco prende il sole al Cedas davanti a tutti

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento