"Mare rosso" sotto la ferriera: spuntano le barriere anti inquinamento (FOTO)

Dopo l'episodio del 21 aprile, con tanto di intervento di Arpa e Capitaneria di Porto, spunta una misura di sicurezza. Intanto l'Arpa spiega i problemi del 25 aprile

foto della lettrice Jasmine

L'episodio di venerdì 21 aprile, che ha visto un'estesa chiazza rossa nel bacino di mare davanti il parco minerali della ferriera di Servola non è passata inosservata agli occhi dei residenti (le prime sentinelle) che hanno prontamente segnalato il problema all'Arpa e alla Capitaneria di Porto. 

Arpa Fvg aveva reso noto di aver eseguito «un intervento in pronta disponibilità sulla banchina del parco minerali dello stabilimento di Siderurgica Triestina e a bordo della motonave Santa Regina, all’ormeggio per le operazioni di scarico del minerale», ma al momento non son ostati resi noti i risultati delle analisi. Oggi però, 27 aprile, una residente ha colto una strana linea bianca in mare, davanti il punto incriminato: sembrebbe una barriera anti inquinamento (come quelle che si pogono a delimitare le fuoriuscite di carburante e petrolio dalla navi) posta a distanza dalla banchina e che percorre l'intera lunghezza dello stabilimento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Relativamente ai fumi del 25 aprile, l'Arpa Fvg spiega che ha effettuato nel corso della mattina stessa, dalle 11 alle 14 circa, «un intervento in pronta disponibilità presso la Ferriera di Servola a seguito di una serie di segnalazioni di fumi bianchi provenienti dalle zone dell’altoforno e di un intenso odore. I tecnici dell'Agenzia per l'ambiente hanno accertato che i fenomeni sono stati causati da un guasto nell'impianto di abbattimento della loppa (tecnologia AJO) avvenuto nel corso della notte. Le maestranze dello stabilimento hanno concluso i lavori di ripristino alle 12.30, quando l'impianto ha ripreso il regolare funzionamento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Il virus in Croazia preoccupa Lubiana, al vaglio l'ipotesi di toglierla dalla lista dei paesi sicuri

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

Torna su
TriestePrima è in caricamento