Migliaia di litri di rifiuti chimici sequestrati a Gorizia: una denuncia

Il materiale era stoccato senza autorizzazione. L'area e i rifiuti per un valore di 500 mila euro sono stati posti sotto sequestro

Sequestrati migliaia di litri di rifiuti liquidi chimici in una società di San Lorenzo Isontino in provincia di Gorizia operante nel settore della componentistica elettronica prima delle procedure di liquidazione. Il sequestro, come riporta Ansa FVG, è stato effettuato dai Carabinieri del Noe di Udine in una società di San Lorenzo Isontino (Gorizia) e il liquidatore è stato denunciato a piede libero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su richiesta dei Carabinieri il NOE è intervenuto e ha accertato violazioni penali. All'interno dell'area di circa 2 mila metri quadrati e in assenza delle necessarie autorizzazioni è stato rinvenuto uno stoccaggio di diverso materiale fra cui rifiuti liquidi chimici in 101 fusti da 200 litri ciascuno, 43 cisterne da un metro cubo, 100 fusti da 50 litri e una vasca di circa 50 metri cubi. L'area e i rifiuti per un valore di 500 mila euro sono stati posti sotto sequestro.

Gettare rifiuti dal finestrino, un atto incivile sanzionato dalla legge

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Nuova ordinanza Fvg: confermato blocco fino a Pasquetta e obbligo di mascherine e guanti nei supermercati

  • Torna a salire il numero dei positivi in Fvg: 92 contagiati, Trieste la più colpita

  • Fermato fuori casa ma doveva essere in quarantena perché positivo: denunciato

  • Coronavirus: arriva la mappa dei contagi in FVG, interattiva e suddivisa per comuni

  • Coronavirus, in Fvg cala il numero dei contagiati e cresce quello dei guariti

Torna su
TriestePrima è in caricamento