Maxiterrazza al bivio di Barcola: la proposta

Un progetto proposto dal consigliere comunale di Forza Italia Michele Babuder in commissione lavori pubblici. Alcune delle banchine attualmente esistenti sono vetuste e fatiscenti, e in questo modo verrebbero inglobate in un'unica piattaforma

Una maxiterrazza al bivio di Barcola che congiunga le tre attuali, un progetto proposto dal consigliere comunale di Forza Italia Michele Babuder in commissione lavori pubblici. Come riportato da Telequattro, alcune delle banchine attualmente esistenti sono vetuste e fatiscenti, e in questo modo verrebbero inglobate in un'unica piattaforma, con un profilo a più piani degradanti verso il mare e uno stile che si ispira ai grandi alberghi in costruzione sul lungomare di Istria e Dalmazia. La differenza è che la struttura rimarrebbe pubblica e gratuitamente accessibile.

I danni delle mareggiate

"Il sindaco si è manifestato entusiasta - ha detto Babuder -, fa piacere perché partendo da quelli che sono stati i danni che le strutture hanno subito durante le mareggiate dello scorso inverno, la mia è stata una proposta volta a riqualificare un'area nel rispetto di quello che è il suo inserimento nel contesto naturale, quindi vicino alla riserva marina ma anche parte della zona balneabile. Si tratta di un'ipotesi che andrà approfondita e valutata da un progettista".

La superficie sarà di 150 metri di lunghezza  per 10 - 15 di larghezza, e adrebbe a riempire i buchi tra le terrazze esistenti, creando nuovi spazi per chi vorrà fare il bagno e prendere il sole.

Lodi: "Programmati gli interventi di manutenzione dei Topolini"

Lavori pubblici: 500 mila euro per i sottopassi di Barcola e piazza Libertà

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa tra giovani armati di bastoni in largo Barriera, indagini della Polizia

  • "Scambio di persona", spunta un'altra versione sull'aggressione a Muggia

  • Lite in via Carducci, intervento della Squadra Volante

  • Segnala il furto di una macchina a Montedoro, ma per il Direttore e la Polizia non v'è traccia

  • Pugno di ferro del Questore, giù la saracinesca del bar Moderno

  • Maxi evasione per oltre due milioni di euro, nei guai autonoleggio con finte sedi in Slovenia

Torna su
TriestePrima è in caricamento