Migranti, Fedriga: "Il Governo rinnovi gli accordi con la Slovenia"

Il Governatore ha chiesto al Governo di rinnovare gli accordi per i controlli congiunti ai confini italo-sloveni, in scadenza il 30 settembre prossimo: "L'obiettivo è di intercettare i migranti ancor prima del loro ingresso in Italia"

"L'Amministrazione regionale chiede al Governo di rinnovare gli accordi per i controlli congiunti ai confini italo-sloveni, in scadenza il 30 settembre prossimo, e di potenziare al contempo le azioni di contrasto all'immigrazione illegale attraverso l'impiego di nuove tecnologie."

Lo ha dichiarato stamane il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, a margine dell'inaugurazione della nave da ricerca "Laura Bassi" a Trieste.

"L'obiettivo - ha chiarito il governatore - è di intercettare i migranti ancor prima del loro ingresso in Italia, liberando così le nostre istituzioni dagli oneri legati alla gestione dei richiedenti asilo."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo Fedriga infatti, "non si può abbassare la guardia nei confronti di un fenomeno che, nelle ultime settimane, ha dato nuova prova della propria recrudescenza sul fronte mediterraneo e i cui effetti iniziano ad avvertirsi anche lungo la rotta balcanica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

  • Fucile contro un giovane italiano, Serracchiani a Di Maio: "Chiarisca l'episodio con Lubiana"

Torna su
TriestePrima è in caricamento