Migranti, Menis (M5S): "Polidori confonde sicurezza e immigrazione"

"Piuttosto che far sceneggiate per i suoi fan di Facebook, Polidori dovrebbe cominciare ad essere forte con i criminali veri e non con quattro sfortunati che non sanno dove andare a dormire"

"Le dichiarazioni di Paolo Polidori in replica all'intervista di fine anno del sindaco di Trieste confermano ancora una volta che la Lega confonde scientemente il tema della sicurezza con quello dell'immigrazione". Sono le parole del consigliere pentastellato Paolo Menis, che cita un post nel profilo Facebook del vicesindaco.

Sicurezza e immigrazione

Secondo Menis "Non è un caso se, di fronte alle dichiarazioni di Dipiazza sull'assenza di un problema generale di sicurezza in città, il vicesindaco mette sul piatto i suoi interventi sulle rive contro i bivacchi degli immigrati e gli accampamenti impuniti, affermando che siamo invasi da malfattori stranieri. Piuttosto che far sceneggiate per i suoi fan di facebook, Polidori dovrebbe cominciare ad essere forte con i criminali veri e non con quattro sfortunati che non sanno dove andare a dormire".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il post di Polidori

Ricordiamo che Polidori, nel post originale, aveva dichiarato l'intenzione di "rimediare agli anni sciagurati di una politica invasionista della sinistra che ci ha regalato degrado, insicurezza e delinquenza", definendo i migranti uno "strumento di piani di destabilizzazione della nostra società", e ribadendo: "I blitz sulle rive, in piazza Sant’Antonio, e gli altri interventi? Li rifarei cento volte, non perché ce l’ho con gli stranieri, ma perché non ammetto che nella mia città ci possa essere gente che bivacca e lorda il suolo pubblico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • I contagiati salgono a 874, decessi a quota 47: il bollettino di oggi in Fvg

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • La Regione conferma il blocco totale, Fedriga firma una seconda ordinanza

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

Torna su
TriestePrima è in caricamento