Migranti, Serracchiani: «È sbagliato calcare sulle paure, ma comprendo le preoccupazioni dei residenti»

«La Regione ha avuto un rapporto di attento ascolto con il Comitato dei cittadini che ha sollevato la problematicità della situazione. E abbiamo rapidamente deciso di intervenire, coinvolgendo gli altri soggetti istituzionali»

«È sbagliato calcare sulle paure, ma comprendo le preoccupazioni e non le sottovaluto». Lo ha affermato oggi a Udine la presidente del Friuli Venezia Giulia, presente all'inizio dei lavori di manutenzione straordinaria delle aree perimetrali esterne all’ex caserma Cavarzerani.

«La Regione ha avuto un rapporto di attento ascolto - ha aggiunto Serracchiani - con il Comitato dei cittadini che ha sollevato la problematicità della situazione. E abbiamo rapidamente deciso di intervenire, coinvolgendo gli altri soggetti istituzionali».

«Oggi dunque parte una manutenzione straordinaria - ha spiegato la presidente - con squadre specializzate di operatori del servizio regionale gestione territorio montano e bonifica. E la Regione è pronta, se serviranno, a mettere a disposizione eventuali ulteriori risorse si rendessero necessarie per migliorare l’illuminazione, allestire dei bagni chimici e - ha precisato - garantire la vigilanza dell’area a supporto delle forze dell'ordine».

«Un'accoglienza ordinata e sostenibile - ha concluso Serracchiani - non può pesare sul diritto dei residenti a vivere in un ambiente decoroso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • L'allarme coronavirus tra ordinanze, dubbi e chiusure: tutti gli aggiornamenti in regione

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Forti dolori addominali e in stato d'agitazione, 19enne intossicato finisce a Cattinara

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

Torna su
TriestePrima è in caricamento