Miramare: in arrivo concorsi pubblici per nuovo personale

Lo ha dichiarato il sottosegretario al Ministero per i beni pubblici e le attività culturali Gianluca Vacca in una visita a Miramare. La direttrice Contessa: "Bene per carenza di personale ma costi di manutenzione altissimi. Valutiamo ingresso a offerta libera"

Stiamo avviando concorsi pubblici per circa 4000 persone con il Ministero per i beni pubblici e le attività culturali. Dovrebbe partire a breve una prima parte". Lo ha dichiarato il sottosegretario del MIBAC Gianluca Vacca in visita al Castello di Miramare, in un incontro con la direttrice Andreina Contessa. "L'obiettivo - ha precisato Vacca - è quello di colmare una lacuna enorme relativa alla mancanza di personale. Anche perché, con la quota 100, molte persone andranno in pensione nei prossimi mesi e dovranno essere sostituite con personale giovane e preparato". Sono inoltre previsti a livello nazionale "finanziamenti per le ristrutturazioni da 100 milioni di euro attivando l'unità di crisi".

Grave carenza di personale

Una notizia ben accolta da Contessa, secondo cui “da noi si fa sentire molto l'esigenza di un concorso perché siamo sotto organico di circa la metà. Oggi abbiamo 9 funzionari ma avremmo bisogno di circa il doppio delle persone. Anche dal punto di vista della vigilanza. Noi lavoriamo tantissimo e i risultati si vedono ma per una presa in cura ciclica, programmata e continua c'è bisogno di un team che lavori tutto il tempo”.

Miramare, la direttrice Contessa: "Gravi disagi per nuovo orario della 6"

Parco pronto entro l'estate

La direttrice ha inoltre assicurato che “Il parco sarà pronto sicuramente per la stagione estiva, il parterre è un po'in ritardo per il maltempo ma stiamo effettuando uno studio sul parco per riprodurlo com'era al tempo di Massimiliano, visionando i testi e le immagini dell'epoca. C'è stato un finanziamento di 4 milioni che però aspettano il nostro progetto per essere erogati".

Un ristorante a Miramare: al via il bando 

Ingresso a offerta libera?

Su un eventuale futuro ingresso a pagamento del parco Contessa dichiara che “La manutenzione ha costi altissimi, è difficile pensare che continui a restare un luogo gratuito. Mi dispiace pensare di rinunciare all'idea di un luogo a disposizione di tutti e al momento stiamo studiando una soluzione affinché ognuno dia il proprio minimo contributo. Non a livello di tassa obbligatoria ma di offerta libera. Dovrebbe essere una presa in carico responsabile da parte dei visitatori".

Miramare: presenze record nel weekend di Pasqua

"Continuate così"

Soddisfazione da parte del sottosegretario Vacca per quanto riguarda il castello e il parco di Miramare: "Bisogna continuare sul percorso di recupero e valorizzazione che è stato intrapreso negli ultimi anni. Rispetto agli anni passati sta rinascendo ed è stato fatto tantissimo. Bisogna però ripensare alcuni spazi usando le tecnologie digitali per raccontare questo luogo. Per la prima volta questo governo ha istituito una delega sulla digitalizzazione del patrimonio culturale perché ci rendiamo conto che per appassionare i giovani alla cultura è importante curare i siti e i social. Stiamo anche lavorando sulla frontiera del 'gaming', videogiochi realizzati dalle strutture museali, alcuni dei quali stanno già avendo un discreto successo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accessi gratuiti

Il sottosegretario ha poi rimarcato l'importanza delle occasioni di accesso gratuito alle strutture museali: “Abbiamo aumentato le giornate di gratuità dei musei durante l'anno. Sono diventate 20 e in marzo c'è la settimana di visita gratuita. Alcune giornate saranno fisse e altre potranno essere decise liberamente dai direttori dei musei. Ricordo che i ragazzi dai 18 ai 25 anni possono entrare nei siti museali a soli 2 euro mentre prima pagavano a prezzo pieno. Fino ai 18 anni continuano ad entrare gratis". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Il virus in Croazia preoccupa Lubiana, al vaglio l'ipotesi di toglierla dalla lista dei paesi sicuri

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

Torna su
TriestePrima è in caricamento