Segnala il furto di una macchina a Montedoro, ma per il Direttore e la Polizia non v'è traccia

Una lettrice ha segnalato a TriestePrima il furto subìto da un cittadino sloveno che, di ritorno al parcheggio dopo aver fatto la spesa all'Ipercoop del centro a Montedoro, non avrebbe più trovato la sua macchina. Il Direttore: "E' 10 anni che non si verificano furti di macchine in parcheggio"

L'immagine allegata alla segnalazione

"Un cittadino sloveno, rientrato dopo la spesa, non ha più trovato la sua macchina. Mani abili l'hanno aperta, trovato un secondo paio di chiavi nello zainetto nell'autovettura dello sfortunato automobilista e son volati via col bel malloppo. Il derubato ha già denunciato, presso l'Ipercoop Montedoro, il furto alla Polizia slovena. Derubati in casa e fuori casa, dobbiamo aver paura anche di andare a fare la spesa?".

La segnalazione è arrivata ieri 16 novembre (con riferimento al giorno precedente ndr) a TriestePrima da parte di una lettrice che sostiene come tutto ciò sia parte di una insicurezza dilagante nel comune istriano. A corredo della segnalazione non una foto del luogo, né tantomeno una testimonianza oculare: solo una generica immagine di un ladro intento ad aprire la portiera di una macchina. 

"Non più ladri di biciclette ma delinquenti esperti"

Nel testo inviato si menzionano "regolari furti in vie residenziali come via D'Annunzio e via XXV aprile", che avverrebbero, secondo la segnalazione, "in pieno giorno" e il cui bottino composto da "oro e gioielli" ricompenserebbe non più "ladri di biciclette ma delinquenti esperti". A tutto ciò infine, si aggiungerebbero le "decine di migranti al giorno" che arrivano attraverso le zone rurali del comune e "in particolare da Plavia". Insomma, uno scenario che dovrebbe imporre un'attenzione massiccia da parte delle forze dell'ordine (che vengono elogiate nel testo ndr) e dall'amministrazione comunale che "ci ha assicurato fino ad ora che tutto andava per il meglio". 

La versione della lettrice: "Tutto vero"

Verificate le informazioni

La necessaria interpretazione della segnalazione ha portato alla verifica delle informazioni inviate a TriestePrima. "Non abbiamo avuto nessun furto di autovetture negli ultimi 10 anni" ha evidenziato Sergio Bavazzano, direttore del Montedoro Shopping Centre. "Non ci sono segnalazioni di furti all'Ipercoop e non sono arrivate chiamate da parte della Polizia slovena in merito. Io ad oggi non ho notizie di questo fatto". Anche al numero di telefono della sicurezza del Centro Commerciale non risulta un furto di una autovettura nel parcheggio. 

Al Commissariato di Muggia non risulta niente

Infine, il vicequestore Michele Vecchiet, vertice del Commissariato di Muggia, ha affermato di non sapere "assolutamente niente di questa storia". Al Commissariato della località rivierasca non risultano essere state sporte denunce verso ignoti. Questo non perché la denuncia sarebbe stata fatta, come sostiene la segnalazione, alla Polizia slovena (subendo il furto in territorio italiano ci si aspetterebbe una denuncia alle autorità competenti sul territorio, e non all'Ipercoop come sostenuto nel testo ndr), ma per un altro, si presuppone autorevole, approccio. Stando ai vertici di Montedoro e alle forze di polizia italiane infatti, del furto non v'è traccia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

Torna su
TriestePrima è in caricamento