Morsi e gomitate agli agenti della Polizia locale, denunciato per accattonaggio molesto

Alla semplice sanzione si sono aggiunte le più gravi denunce penali per violenza e resistenza a Pubblico ufficiale, lesioni personali e rifiuto di esibire i documenti

Chiede l'elemosina con insistenza, la Polizia locale lo ferma e lui aggredisce gli agenti a morsi e gomitate. Scattata quindi la denuncia per un trentunenne nigeriano (iniziali A.P.), colpevole di accattonaggio molesto secondo il nuovo regolamento di polizia urbana. La pattuglia del Nucleo interventi speciali, transitando in piazza dell'ospedale, ha notato qualche mattina fa un giovane che chiedeva insistentemente un'offerta in denaro ad un anziano signore all'ingresso di una panetteria.

Gli operatori di Polizia Locale sono intervenuti per sanzionarlo ma l'uomo, accortosi di aver attirato la loro attenzione, ha spostato il denaro raccolto dal berretto alla tasca dei pantaloni e ha fatto finta di nulla. Alla legittima richiesta di esibire i documenti, l'uomo ha perso la calma, urlando in inglese e dichiarando innocenza, oltre a rifiutarsi di mostrare i documenti. Sempre in inglese gli agenti hanno tentato di spiegargli la sua violazione del nuovo regolamento, ottenendo solo una maggiore aggressività.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si è quindi innescata una colluttazione tra la pattuglia e il trentunenne fuori di sè, che è riuscito a mordere la mano di un Ispettore (che indossava un guanto e quindi non ci sono state conseguenze) e, con gomitate al torace, procurare agli altri due Assistenti lesioni guaribili in una decina di giorni. Alla fine è stato portato prima in Questura per il rilievo delle impronte digitali e poi negli Uffici di polizia giudiziaria della Polizia Locale per le procedure di rito. Alla semplice sanzione amministrativa per accattonaggio molesto si sono quindi aggiunte le ben più gravi denunce penali per violenza e resistenza a Pubblico ufficiale, lesioni personali e rifiuto di esibire i documenti d'identità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

Torna su
TriestePrima è in caricamento