Addio a una campionessa triestina

È deceduta negli scorsi giorni Marianna Pepe, caporalmaggiore dell'Esercito ed ex pluricampionessa di carabina. La notizia della sua scomparsa è apparsa sulla pagina facebook ForzeSpeciali.Info il 5 novembre. Era molto conosciuta

È deceduta negli scorsi giorni la triestina Marianna Pepe, caporalmaggiore dell'Esercito ed ex pluricampionessa di carabina. La notizia della sua scomparsa è apparsa sulla pagina facebook ForzeSpeciali.Info il 5 novembre. "Onore a Marianna Pepe" recita l'attacco del post. Marianna era di stanza a Trieste e vestendo la divisa del Gruppo Sportivo dell'Esercito aveva conquistato cinque titoli nazionali tra il 2000 ed il 2004. Nel 2005 aveva ottenuto un ottavo posto ai campionati europei. Negli ambienti delle Forze Armate e del Gruppo Sportivo era molto conosciuta. 

Il ricordo delle persone vicine

Sul web sono circolati i post di ricordo e di cordoglio per la prematura scomparsa della donna. "Siamo tutti sconvolti per questa grande perdita", "Questa notte il cielo ha una stella in più", questi solamente un paio di messaggi lasciati su alcune pagine facebook. L'ex campionessa di carabina era nata a Trieste nel 1979.   

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Ancora non ci credo,veramente un dispiacere, sono vicino alla famiglia!

  • ... incredibile!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In arrivo la neve, tutti i punti dove ritirare il sale

  • Cronaca

    L'Hangar Teatri rinasce, presentato il programma

  • Cronaca

    Crisi Principe, la Giunta fa propria la mozione urgente del PD

  • Cronaca

    Bufere di neve e vento a 150 km/h, la spedizione triestina in Patagonia non molla

I più letti della settimana

  • Le cinque pizzerie più amate dai triestini

  • La prima neve sul Carso (FOTO)

  • Investita da un autobus sulle rive: è grave

  • Lo chef Cannavacciuolo a Muggia per "Cucine da incubo"

  • Guida ubriaco e si schianta contro auto dei Carabinieri

  • Violenta una 20enne a Verona, era stato minacciato con una katana a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento