"Porta a porta" a Muggia, il Comune: «Risultati positivi per il nuovo sistema di raccolta»

Nelle prime due settimane si è riusciti a superare il 65% di differenziata sulla raccolta “porta a porta”, mentre si ci si attesta intorno al 22% per quanto riguarda quella stradale

Il nuovo sistema di raccolta muggesano ha già preso avvio il 1 marzo scorso «seppur con un incipit più morbido rispetto a quanto attuato in tutti gli altri Comuni che hanno seguito una programmazione consolidata con un passaggio netto al “porta a porta”.
I dati dei primi 15 giorni di questo nuovo sistema, per quanto non abbracciato ancora da tutta la popolazione, sono decisamente incoraggianti! Oltre 2, per esempio, le tonnellate di umido raccolte ora a settimana, che portano ad un totale annuale che ad oggi si attesterebbe intorno alle 96 tonnellate contro le 300 registrate con il vecchio sistema».

Il Comune di Muggia invia una nota stampa per far conoscere ai cittadini i numeri delle prime due settimane del discusso - con proteste politiche e cittadine ancora in corso - sistema di raccolta dei rifiuti muggesano: «Dato davvero significativo, poi, quello che registra in queste prime settimane un grande traguardo: si è infatti riusciti a superare il 65% di differenziata sulla raccolta “porta a porta”, mentre si ci si attesta intorno al 22% per quanto riguarda quella stradale. In sostanza, dunque, coloro che hanno aderito sin da subito al nuovo sistema hanno effettivamente dato un riscontro concreto con un esito indiscutibilmente positivo, mentre la percentuale del 22% è la chiara dimostrazione dell’errato conferimento che continua ad essere portato avanti da coloro che sino ad oggi hanno contribuito a non far raggiungere a Muggia il risultato imposto dal Governo».

«A Muggia, infatti, la raccolta differenziata stradale ha accompagnato nel primissimo periodo l’avvio del sistema porta a porta muggesano permettendo l’utilizzo dei grandi contenitori posizionati su strada riuniti in ecostazioni dislocate sul territorio cittadino - continua la nota del Comune -. I bidoni stradali sono di fatto, quindi, rimasti al proprio posto tutto il mese di marzo consentendo ai cittadini un approccio più flessibile al nuovo sistema di raccolta».

Dal 3 aprile si procederà alla loro rimozione, che permetterà il passaggio al sistema “porta a porta” in modo esclusivo dopo questo accompagnamento graduale che ha visto, anche dal punto di vista informativo, il proseguire del fitto calendario degli incontri sul territorio anche attraverso lo Sportello Itinerante. Continueranno ancora gli appuntamenti quotidiani con il territorio che anche questa settimana vedranno la Sindaco Marzi, l’assessore Litteri ed i tecnici incontrare i cittadini, dalle 17 alle 19:

  • Il lunedì a Zindis, nella sede della Microarea;  

  • Il martedì a Fonderia, nella sede degli uffici di via di Trieste -1° piano;      

  • Il mercoledì in centro, presso la sede dell’urp, e, contestualmente, a Santa Barbara presso la Sacrestia;

  • Il giovedì ad Aquilinia, presso il Palazzetto, nella sede della segreteria della Tergestina;

  • Il venerdì a Chiampore, presso la Scuola della musica.

L’attività di informazione e confronto proseguirà, comunque, anche dopo il passaggio esclusivo al nuovo sistema di raccolta garantendo - oltre alla possibilità di rivolgersi all’urp in piazza della Repubblica o di chiamare il numero verde NET 800 520 406- uno sportello mirato ogni mercoledì pomeriggio (con orario 17 -19) ed ogni venerdì mattina (con orario 10-12) a partire dalla prima settimana di aprile.
È previsto, infine, per mercoledì 28 alle 14:30, in sala “G. Millo”, l’incontro con il personale dell’azienda Sanitaria organizzato dal Comune di Muggia e rivolto agli esercenti di bar e ristoranti della città per un confronto mirato sul nuovo sistema di raccolta che coinvolge i bar ed i ristoranti della città.
Si avvisa, infine, che il Centro di raccolta resterà chiuso nelle giornate di domenica 1, lunedì 2 e lunedì 9 aprile.

Potrebbe interessarti

  • I benefici del latte di mandorla. Gli usi, le proprietà e le controindicazioni

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Manutenzione forno, ecco 4 rimedi eco-friendly per una massima igiene

  • Come lucidare l'argento, ecco 6 rimedi naturali super efficaci

I più letti della settimana

  • Trovato morto il terzo disperso nel crollo della palazzina a Gorizia (FOTO)

  • Pugni e calci in via Machiavelli: due feriti a Cattinara

  • I benefici del latte di mandorla. Gli usi, le proprietà e le controindicazioni

  • Rintracciati 40 migranti a Gorizia, SAP: "Bene minaccia sospensione Schengen"

  • A torso nudo con cappello da cowboy molesta le passanti

  • Incidente in corso Italia: una donna all'ospedale

Torna su
TriestePrima è in caricamento