«Nessuna intenzione di trasferire l'ufficio immigrazione a San Sabba»

Lo rende noto la Silp Cgil a seguito di un incontro con il questo La Vigna

Lo scorso 23 marzo il questore di Trieste Leonardo La Vigna ha convocato tutte le sigle sindacali e «prendendo atto tra l'altro, delle contestazioni del Silp Cgil, ha affermato che non vi é alcuna intenzione di spostare l'Ufficio immigrazione a San Sabba e che i giornalisti avrebbero "frainteso" alcune sue parole». Quindi "allarme" rientrato secondo quanto rende noto la pagina Facebook della Silp Cgil sull'eventuale trasloco dell'ufficio per «restituire dignità alle persone in attesa, che oggi per necessità sono spesso costrette ad attendere all'esterno della Questura, mentre a San Sabba potrebbero essere accolti in maniera migliore», aveva dichiarato il nuovo questore a margine dell'incontro con la presidente Serracchiani. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Si è poi parlato di Polizia scientifica, Volanti, corpo di guardia di San Sabba, rinforzo di alcuni uffici/commissariati e si sono nuovamente stigmatizzate le recenti esternazioni del Procuratore, chiedendo al Questore una presa di posizione a salvaguardia dei colleghi, che già affrontano le insidie quotidiane di un lavoro molto difficile», conclude la nota del sindacato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Il virus in Croazia preoccupa Lubiana, al vaglio l'ipotesi di toglierla dalla lista dei paesi sicuri

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

  • Tutti i nuovi contagi sono fuori Trieste, nessun decesso in Fvg

  • Come scegliere o cambiare il medico di base a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento