La "rinascita" a Longera della zona dell'ex abbeveratoio

Inaugurato questa mattina il nuovo parcheggio in una zona un tempo abbandonata. L'intervento, costato poco più di 33mila euro, è stato realizzato dalla ditta TDA di Trieste in circa due mesi. Il versante a monte verrà sistemato a verde con l'impianto di biancospino e scotano

Sono stati inaugurati questa mattina 11 stalli per autoveicoli a pettine a Longera poco oltre l'attraversamento del torrente Starebrech/Farneto. Dei nuovi parcheggi, sollecitati dalla Circoscrizione, fanno parte anche due stalli per ciclomotori accessibili mediante il tratto iniziale della stradina poderale di collegamento con la via Marchesetti, anch'essa risistemata. "Ci abbiamo messo circa due mesi - ha dichiarato la ditta TDA - e il grosso del lavoro si è concentrato sullo sbancamento e la pulizia del torrente". 

I dettagli

All'inizio della strada che dal parcheggio porta verso via Marchesetti verrà sistemata la cartellonistica di divieto di accesso per le macchine come pure quella che riguarda lo stallo per guidatori con disabilità. A monte poi, in ottemperanza a quanto prescritto dalla Commissione Paesaggistica, il versante a monte del parcheggio verrà sistemato a verde con l'impianto di specie arbustive di media taglia, di specie arbustive ornamentali a pronto effetto quali biancospino e cotinus coggigrya (scotano) e di arbusti sempre verdi. 

La zona

Un tempo quest'area era abbandonata. Campeggiavano fino a non molti anni fa i tabelloni per l'affissione dei manifesti elettoriali e la strada che conduce in via Marchesetti era stata "inghitottita" dai rovi e dagli arbusti. La presenza dei cinghiali è nota e rappresenta ancora oggi, come dichiarato da alcuni residenti presenti alla cerimonia di inaugurazione del parcheggio, "un problema molto serio". A fianco del parcheggio, un tempo sorgeva un abbeveratoio, e il torrente Farneto in zona veniva utilizzato dalle donne dell'abitato di Longera per lavare la biancheria. A due passi dal parcheggio, verso il centro di Longera, sorgeva un tempo un lavatoio, testimonianza di un passato che non tornerà più

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Investita da un autobus sulle rive: è grave

  • Economia

    Crisi industria, CGIL: "Più di 1000 lavoratori a rischio"

  • Cronaca

    "Campagna acquisti" della Lega, Manuela Declich abbandona Forza Italia

  • Cronaca

    La CISL: "Da mesi Alma in ritardo con gli stipendi"

I più letti della settimana

  • Rapina e sparatoria a Opicina, ladri ancora in fuga

  • Guida ubriaco e si schianta contro auto dei Carabinieri

  • Investita da un autobus sulle rive: è grave

  • Schianto sulla Costiera: ferito un ciclista

  • Violenta una 20enne a Verona, era stato minacciato con una katana a Trieste

  • Rogo in strada di Fiume 16, a fuoco i sotterranei di un palazzo

Torna su
TriestePrima è in caricamento