Il generale Piero Iovino è il nuovo comandante regionale della GDF

Nato a Roma il 1° luglio 1961, è coniugato ed ha una figlia. Ha comandato il Nucleo di Polizia Tributaria di Bologna e ha insegnato presso i massimi Istituti di formazione del Corpo

Il generale di brigata Piero Iovino è il nuovo Comandante Regionale della Guardia di Finanza. Si è svolta oggi, presso la Caserma “Campo Marzio” di Trieste, la cerimonia di avvicendamento, che ha visto il Generale Iovino prendere il posto del Generale di Brigata Enrico Mion. L'evento si è tenuto alla presenza del sindaco Roberto Dipiazza, dell'assessore regionale Pierpaolo Roberti e il Comandante Interregionale dell’Italia Nord-Orientale, Generale di Corpo d’Armata Bruno Buratti, oltre che una rappresentanza del personale in servizio nella Regione e dell’Associazione Nazionale dei Finanzieri d’Italia (militari in congedo). Il Generale Enrico Mion, dopo due mesi trascorsi nell’assicurare la congiunta direzione del Comando Regionale e Provinciale di Trieste, lascia la sede di via Fiamme Gialle per proseguire nel solo incarico di Comandante del capoluogo giuliano, che ricopre dal mese di settembre 2017.

Curriculum

Il Generale di Brigata Piero Iovino è nato a Roma il 1° luglio 1961, è coniugato ed ha una figlia. È insignito dell’onorificenza di “Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana” e ha insegnato presso i massimi Istituti di formazione del Corpo, con un’attività pubblicistica prevalentemente incentrata su tematiche d’ordine giuridico – tributario. È revisore contabile (oggi “revisore legale”) dal 2000 e nel corso della sua carriera ha prestato servizio presso la Scuola Nautica di Gaeta, la 2^ Compagnia di Ancona, la Compagnia di Pomezia, il Nucleo Centrale di Polizia Tributaria. 
Ha comandato il Nucleo di Polizia Tributaria di Bologna e presso il Comando Generale ha diretto l’Ufficio Contenzioso del Personale e il IV Reparto – Logistica, dal quale proviene. 

Guardia di finanza, cambio al vertice: Enrico Mion è il nuovo comandante regionale

La dichiarazione

Nel suo intervento il Generale Piero Iovino, nell’esprimere il profondo orgoglio per l’incarico che gli è stato attribuito pur nella consapevolezza della delicatezza e della complessità dell’attività da svolgere, ha rivolto un saluto ai presenti dichiarandosi certo di poter contare sulla determinata e leale collaborazione di tutti ed ha auspicato un’efficace operatività, d’intesa con tutte le Istituzioni, a tutela degli interessi economico – finanziari nazionali e delle frontiere, anche marittime, dell’Unione europea, ciò che caratterizza oggi la missione del Corpo. Al termine della cerimonia il Generale Iovino ha incontrato le maggiori Autorità istituzionali della Regione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

  • Uccise Nadia Orlando: si suicida dopo la condanna a 30 anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento