Il Porto di Trieste diventa un safari con il video di Jan Sedmak

L'illustratore triestino, commissionato dall'Autorità Portuale, ha immaginato il nostro Porto in un modo davvero speciale

Photo: Gianmaria Fioriti

Avete mai visto una giraffa trasformarsi in una gru? E un coccodrillo che diventa una nave? Eppure, grazie alla fantasia e a genio dell'illustratore triestino Jan Sedmak, ogni storia nella nostra testa diventa realtà. Ed è così che, in occasione delle vacanze estive, il Porto di Trieste prende vita come se fosse un gigantesco safari
Lui, per chi non lo conoscesse, nasce a Trieste nel 1983. Appassionato sin da piccolo di Linus, preso in prestito dal nonno, a soli 11 anni comincia a disegnare. Matita su carta e tanta creatività lo guidano fino a che, dopo vari lavori commissionati, nel 2015 la sua passione diventa la sua unica occupazione.
Nel suo curriculum spiccano grandi nomi tra i quali ricordiamo l’Università Ca’ Foscari di Venezia, Edizioni Corraini, il festival letterario Una Montagna di Libri  di Cortina d’Ampezzo, il museo Sveviano di Trieste e Area Science Park/Cipra International. Ma non solo, Sedmak è stato anche pubblicato sull’Illustration Directory e sull’Annual 2017 di 3x3 Magazine di New York, aggiudicandosi un premio al merito. Non mancano poster e dischi.

Per quel che concerne l'ultima - di una serie- di collaborazioni con il Porto di Trieste, Sedmak ci racconta: "Le collaborazioni sono cominciate nel 2016 quando mi hanno chiesto di disegnare l’immagine per l’Open Day. Da allora ho realizzato varie immagini e animazioni per promuoverne l’intermodalità e la rete ferroviaria. Per quest’ultimo lavoro mi è stato chiesto una piccola animazione per gli auguri di buone vacanze da pubblicare sui canali social del Porto. L’idea, mi è venuta osservando Trieste dal castello di Socerb: le gru gialle del molo VII mi hanno ricordato delle giraffe lungo un fiume. Da lì, i treni sono diventati una carovana di elefanti e le navi dei coccodrilli come in una scena di safari".

Un video immediato, efficace e senza troppi fronzoli ci ricorda che il miglior modo per capire e comprendere le cose è guardarle con gli occhi dei bambini. Non vi resta che guardarlo!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

  • Coronavirus: anche a Trieste arrivano le mascherine, saranno distribuite da lunedì

  • Coronavirus: rallentano i contagi in FVG, oggi 44 in più

Torna su
TriestePrima è in caricamento