Opicina, scivola sul sentiero e passa la notte all'addiaccio: anziano salvato dal Soccorso Alpino

L'uomo si è procurato diverse contusioni

Disavventura a lieto fine per un ottantaquattrenne di Trieste, L. P. , di cui la figlia ha denunciato oggi la scomparsa. L'anziano si era allontanato ieri dalla sua abitazione in centro città per recarsi a fare una passeggiata sull'altopiano di Trieste, in via degli Olmi, a Opicina, lungo un percorso che conosce molto bene e a cui è legato per motivi affettivi. L'uomo durante la discesa è scivolato sul sentiero in un tratto ripido procurandosi diverse contusioni e senza poter chiedere aiuto perché senza cellulare si è trascinato per qualche metro in un posto riparato dove ha passato la notte all'addiaccio.

La figlia conoscendo le abitudini del padre e pur avendolo ripetutamente dissuaso dall'andare a camminare da solo, si è recata su quel percorso trovando il suo bastone ma senza trovare lui e ha chiesto aiuto per le ricerche. Le squadre del Soccorso Alpino di Trieste (sette tecnici), assieme ai Vigili del Fuoco (squadre SAF) e ai sanitari del Pronto Soccorso sono intervenute sul posto e hanno ritrovato l'anziano poco distante. Lo hanno tratto in salvo trasportandolo con la barella fino all'autoambulanza. L'uomo era disidratato e con qualche contusione ma cosciente e, tutto sommato, in discrete condizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento