Protezione civile, Panontin: finanziamenti agli enti locali per più di 2,3 milioni

I decreti riguardano la dotazione di attrezzature e mezzi operativi

Paolo Panontin

L'assessore alla Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, Paolo Panontin, ha autorizzato con tre decreti distinti la concessione di finanziamenti agli enti locali per la dotazione di attrezzature e mezzi operativi per complessivi 2.368.978,91 euro.

I tre decreti riguardano: la dotazione di base, cioè il complesso di mezzi e attrezzature che garantisce ai Gruppi comunali la loro completa operatività nelle azioni di protezione civile; le attrezzature e i mezzi operativi specialistici, cioè i beni strumentali specialistici non rientranti nelle dotazioni di base e strettamente necessari per lo svolgimento delle attività di protezione civile; le esercitazioni; i corsi di formazione; i
progetti, organici ed articolati, relativi ad attività di protezione civile, rientranti nelle attività già individuate nel Piano tecnico annuale.

La concessione dei finanziamenti, nei limiti delle risorse disponibili, avviene tramite l'adozione del Piano tecnico annuale che definisce gli indirizzi generali di organizzazione e sviluppo del sistema regionale di Protezione civile ed anche i criteri di ammissibilità e di priorità, sulla base dei quali viene stilata la graduatoria.

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

  • Arredamento, le tendenze più in voga del 2019

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Annegamento al Molo G di Barcola: giovane in condizioni critiche

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Annegato a Barcola, il cuore del ragazzo batte ancora

  • Sara Gama insultata su Facebook: "Per me non è italiana"

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

Torna su
TriestePrima è in caricamento