Protezione civile, Panontin: finanziamenti agli enti locali per più di 2,3 milioni

I decreti riguardano la dotazione di attrezzature e mezzi operativi

Paolo Panontin

L'assessore alla Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, Paolo Panontin, ha autorizzato con tre decreti distinti la concessione di finanziamenti agli enti locali per la dotazione di attrezzature e mezzi operativi per complessivi 2.368.978,91 euro.

I tre decreti riguardano: la dotazione di base, cioè il complesso di mezzi e attrezzature che garantisce ai Gruppi comunali la loro completa operatività nelle azioni di protezione civile; le attrezzature e i mezzi operativi specialistici, cioè i beni strumentali specialistici non rientranti nelle dotazioni di base e strettamente necessari per lo svolgimento delle attività di protezione civile; le esercitazioni; i corsi di formazione; i
progetti, organici ed articolati, relativi ad attività di protezione civile, rientranti nelle attività già individuate nel Piano tecnico annuale.

La concessione dei finanziamenti, nei limiti delle risorse disponibili, avviene tramite l'adozione del Piano tecnico annuale che definisce gli indirizzi generali di organizzazione e sviluppo del sistema regionale di Protezione civile ed anche i criteri di ammissibilità e di priorità, sulla base dei quali viene stilata la graduatoria.

Potrebbe interessarti

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

  • Ricetta cheesecake ai frutti di bosco, il dolce estivo da provare

I più letti della settimana

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Incidente in ex GVT: padre e figlia in ospedale

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Una proposta di matrimonio "da film" al cinema Nazionale

  • Polli: "Non fuggono dalla guerra, sono palestrati", ma è una foto del cantante Tequila Taze

  • Malore in spiaggia, bambina finisce al Burlo

Torna su
TriestePrima è in caricamento