Cigni a Miramare: Mira e Mar nel laghetto del Parco (FOTO e VIDEO)

Dopo sei mesi di lavoro in concerto con la Direzione del Parco, con contatti quasi settimanali con l'allevatore, con informative presso più veterinari, con ditte fornitrici dei mangimi più adatti, i gruppi "Nimdvm" e "Te son de Trieste se..." consegnano la coppia di cigni al Parco

Foto Paolo Fabricci

«Abbiamo lavorato duramente sei mesi, con serietà e impegno, di concerto con la Direzione del Parco, con contatti quasi settimanali con l'allevatore, con informative presso più veterinari, con ditte fornitrici dei mangimi più adatti, per far rivivere il sogno di generazione di bambini (e non), che andavano al Parco solo per vedere i cigni». Così l'avvocato Alberto Kostoris, presidente dell'associazione e gruppo Facebook Nimdvm aveva replicato ieri alle associazioni animaliste che chidevano di rinunciare al progetto promosso dal gruppo NIMDVM Ndeinmonadevostramare e quello Te son de Trieste se... (di Max Tramontini), ossia popolare con una coppia di cigni il laghetto dietro il parterre del Parco di Miramare. 

È il gran giorno di Mira e Mar (questi i nomi scelti con votazione sul gruppo Nimdvm), acquistati grazie alla generosità dei triestini che hanno lasciato le loro offerte nei salvadanai nei locali Bar pasticceria La Perla (via Santa Caterina), Gelateria Semola (Piazza Cavana) e Arriba Arriba (via Nazionale/Opicina): «Dopo le begonie ma questa volta di concerto con la direzione del Parco prosegue la concreta dimostrazione d'amore dei triestini per Miramare. Il laghetto vicino al Parterre da tempo era orfano dei suoi cigni - spiegano Kostoris e Tramontini -. Abbiamo così pensato di regalarne una coppia (costo circa 700 euro, ndr), per contribuire a far tornare il Parco ai suoi antichi splendori». 

Il sindaco Roberto Dipiazza presente all'evento: «Mi ricordo che ero bambino e venivo a dar da mangiare al cigno nero. Oggi abbiamo riproposto una tradizione che mi fa molto piacere, anche se ci sono state le solite polemicucce sterili, gli animali sono in libertà in un posto meraviglioso e per i bambini e per i turisti è una cosa bellissima. Stanno facendo un ottimo lavoro a Miramare, ripulendo e riproponendo le aiuole di un tempo. Insomma dopo anni di abbandono una cosa buona». 

I due gruppi Facebook  NIMDVM e Te son de Trieste se... ringranziano «il Caffe Massimiliano che ha messo a disposizione l'area esterna per il "rebechin" finale».

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • Cade in acqua con la gamba fratturata: salvato "per miracolo" in porto

  • Auto con 5 persone si cappotta a Santa Croce: tre minori al Burlo

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento