"Giungla" di San Giovanni in via Verga, la Provincia: «Specifico progetto di recupero»

La Provincia di Trieste, che è responsabile dell'area del parco (che si divide anche con Comune, Università e Asl) ha avviato un progetto che prevede la bonifica dell’area, il ripristino e la conservazione della vegetazione esistente e la ristrutturazione del muro che costeggia via Verga

«La zona boschiva compresa tra le vie de Ralli, Weiss e Verga, sita nel comprensorio di San Giovanni è al centro di uno specifico progetto di recupero, un provvedimento straordinario avviato dalla Provincia di Trieste, che comprende la bonifica dell’area, il ripristino e la conservazione della vegetazione esistente e la ristrutturazione del muro che costeggia via Verga».

La Provincia di Trieste replica alla segnalazione di un utente del gruppo Facebook "Te son de Trieste se..." che aveva denunciato lo stato di abbandono del parco di San Giovanni in via Verga, dove gli alberi di 15 metri sono avvolti dall'edera e i rami sono pericolosamente appoggiati sui lampioni e cavi elettrici.

«I numerosi interventi di riqualificazione del manufatto compiuti negli anni - continua la risposta -, infatti hanno risolto solo temporaneamente il problema che si è ciclicamente ripresentato e che si conta di risolvere attraverso un’opera di risanamento generale e complessiva del verde sovrastante al muro. Nel caso si verifichino situazione critiche, o vengano segnalate condizioni di pericolo, gli uffici della Provincia adotteranno i provvedimenti necessari per garantire e o ripristinare le condizioni di sicurezza per la pubblica incolumità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non trovo personale che venga a lavorare", anche a Trieste imprenditori in crisi

  • Rive, scampata tragedia nella notte: finisce in mare con la 500 e si salva da sola

  • Rivalutazione pensioni 2020, al via l'aumento degli importi

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Colpisce due auto e si cappotta: un ferito a Cattinara

  • Ridotto sul lastrico dopo la separazione: sempre più padri "rovinati" dagli alimenti

Torna su
TriestePrima è in caricamento