Cittadinanza onoraria ai due agenti uccisi, Forza Italia chiede di velocizzare l'iter

All'interno dei lavori del Consiglio comunale in programma questa sera alle 18, Michele Babuder e Alberto Polacco chiederanno l'anticipazione della votazione per accelerare l'iter per il conferimento. Da domani la camera ardente, mercoledì i funerali

A sinistra Michele Babuder, firmatario della mozione

L’iter per il conferimento della cittadinanza onoraria a Pierluigi Rotta e Matteo Demenego, i due giovani agenti di Polizia uccisi dal 29enne di origine dominicana Alejandro Augusto Stephan Meran il 4 ottobre scorso all’interno della Questura di Trieste, potrebbe subire un’importante accelerazione durante i lavori del Consiglio comunale di Trieste in programma questa sera alle 18.

Il discorso del sindaco nell'ultimo Consiglio

La proposta, emersa attraverso una mozione presentata da Forza Italia il 9 ottobre, ha incontrato i favori di tutte le forze politiche triestine e si inserisce nelle numerose iniziative che sono state organizzate in ricordo dei due poliziotti in servizio alla Squadra Volante giuliana e che con la città avevano stretto un legame particolarmente intenso. Durante l'ultimo Consiglio comunale tenutosi pochi giorni dopo la tragedia che ha sconvolto la città intera, anche il sindaco Roberto Dipiazza aveva voluto ricordare i due giovani. 

All’interno del documento che riporta come primo firmatario Michele Babuder, trova ragion d’essere anche la richiesta di intitolare ai due agenti il piazzale antistante il Centro congressi in fase di realizzazione nell’area del Porto vecchio, o nell’ipotesi esso non fosse disponibile, l’individuazione di “un’altra area significativa”.

I funerali di Rotta e Demenego mercoledì 16 ottobre

Intanto da domani 15 ottobre verrà allestita la camera ardente all’interno del famedio della Questura di Trieste, mentre i funerali solenni saranno celebrati dall’arcivescovo della Diocesi triestina monsignor Giampaolo Crepaldi nella chiesa di sant’Antonio Nuovo alle 11.30. Attesi il Primo Ministro Giuseppe Conte e il Ministro degli Interni Luciana Lamorgese, oltre a moltissime autorità politiche, civili e militari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di iscritti alle alle università online, ecco quelle riconosciute dal Miur

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Blitz della Finanza sui subappalti in Fincantieri: un arresto, 19 aziende coinvolte e 34 indagati

Torna su
TriestePrima è in caricamento