Pista ciclabile in Campi Elisi, attacco Pd: «Nessun sovraccosto di 500mila euro»

Lo dichiarano in una nota Giovanni Barbo, Antonella Grim e Fabiana Martini, consiglieri comunali PD Trieste sul tema della pista ciclabile in Campi Elisi.

«La prima parte della commissione di giovedì è stata utile perché dalle stesse assessore è stata in qualche maniera confermata la congruità della realizzazione, a fronte delle loro stesse dichiarazioni di qualche settimana fa, quando l'avevano definita un progetto scellerato».  

Lo dichiarano in una nota Giovanni Barbo, Antonella Grim e Fabiana Martini, consiglieri comunali PD Trieste sul tema della pista ciclabile in Campi Elisi.

«Non possiamo non sottolineare, però, che quando siamo passati al sopralluogo ha prevalso una gestione della commissione più orientata alla propaganda che ad approfondire gli argomenti. Inoltre, leggendo quanto uscito sul sito Triesteprima.it, non capiamo in che modo sia stata quantificata la cifra aggiuntiva di 500mila Euro, dato che buona parte degli interventi richiesti erano già previsti nel budget iniziale».

«Per quanto riguarda la richiesta di ripristino della fermata dell'autobus, come sottolineato in Commissione, lo spostamento della stessa era stato richiesto dalla TriesteTrasporti. Infine, evidenziamo come i parcheggi a spina di pesce - richiesti par di capire dal Presidente della IV Commissione Babuder - siano notoriamente i più pericolosi su strade di scorrimento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade in acqua con la gamba fratturata: salvato "per miracolo" in porto

  • Piazza Sant'Antonio "musicale", da Londra arriva il progetto da sogno

  • Auto con 5 persone si cappotta a Santa Croce: tre minori al Burlo

  • Piacenza-Triestina 1 a 2 | Le pagelle: bum bum Maracchi, l'Unione espugna Piacenza

  • Auto divorata dalle fiamme in garage a Valmaura, una testimone: "Ci dormiva gente, lì sotto c'è anarchia"

  • Inseguiti a Rabuiese, gettano dal finestrino la marijuana: in manette tre giovani

Torna su
TriestePrima è in caricamento