Pista ciclabile in via Giulia, Dipiazza: «Sarebbe stata pericolosissima, bloccata giusto in tempo»

Il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza intervistato alla trasmissione Ring di Telequattro, ha dato notizia di aver bloccato un progetto che prevedeva una nuova pista ciclabile anche in via Giulia

Il sindaco Dipiazza lo ha detto ai microfoni della trasmissione di TeleQuattro, "Ring", intervistato dal giornalista Ferdinando Avarino, senza tanti giri di parole: «Ho bloccato la realizzazione di una nuova pista ciclabile in via Giulia come quella di viale Campi Elisi, prima che iniziassero i lavori».

«Una pista ciclabile in quella strada così trafficata che già non è abbastanza larga per la mole di auto che ci transitano, avrebbe reso ancora più pericoloso quel tratto. Ma l'ho bloccata in tempo».

Incalzato da Avarino, il sindaco Dipiazza ha anche dichiarato che per questa decisione una parte di finanziamenti, 400.000 euro,  potrebbero andare persi e che forse sarà possibile recuperarli cercando di legarli a un progetto di ampliamento e rifacimento dei marciapiedi. «Ma non sono sicuro che la cosa si possa concretizzare», ha concluso poi Dipiazza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa tra giovani armati di bastoni in largo Barriera, indagini della Polizia

  • "Scambio di persona", spunta un'altra versione sull'aggressione a Muggia

  • Lite in via Carducci, intervento della Squadra Volante

  • Segnala il furto di una macchina a Montedoro, ma per il Direttore e la Polizia non v'è traccia

  • Pugno di ferro del Questore, giù la saracinesca del bar Moderno

  • Maxi evasione per oltre due milioni di euro, nei guai autonoleggio con finte sedi in Slovenia

Torna su
TriestePrima è in caricamento