Piste da sci in Fvg, gli orari degli impianti dal 1 al 7 gennaio

Prosegue il calendario delle attività extra sci nel Tarvisiano, Piancavallo, Dolomiti friulane e Carnia. Fino al 10 gennaio un servizio di ski bus tra Tarvisio e Sella Nevea

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Anche con l’anno nuovo continua la stagione sciistica in Friuli Venezia Giulia, grazie all’innevamento programmato dai tecnici di Promotur. Non si segnalano particolari variazioni rispetto alla passata settimana, ma in caso di cambiamento delle condizioni nivometeorologiche nei prossimi giorni, consigliamo di consultare sempre il sito  www.promotur.org e avere i dettagli in tempo reale di eventuali nuove aperture.

Di seguito le piste e gli impianti aperti da venerdì 1 a giovedì 7 gennaio:

Tarvisio: si potrà sciare sulla parte alta del Lussari fino alla stazione intermedia e sulle piste Malga, Foresta e Florianca grazie alla telecabina del Lussari – a disposizione anche dei pedoni che desiderano raggiungere il borgo -, e alle seggiovie Prasnig, Priesnig, Hutte e Florianca e all’omonimo tappeto.  Sarà inoltre aperto il Campo scuola, i campi scuola Duca d’Aosta con la pista omonima e le skiweg B e Campo scuola. Si potrà accedere dunque alla seggiovia Tschopfen, al tappeto Valle 1 e 2 e al tappeto Campo scuola. Confermata anche l’apertura dei circa 1 chilometro dell’Arena Paruzzi per gli amanti dello sci di fondo, e del parco giochi sulla Piana dell’Angelo dove saranno a disposizione la pista slittini, l’area gonfiabili, lo snowtubing e il bob su rotaia.

Sella Nevea: si potrà sciare sulla pista Canin Agonistica servita dalla telecabina del Canin e sarà aperto anche il campo scuola 1 servito dall’omonimo tappeto. Fino a domenica 10 gennaio sarà attivo tutti i giorni un servizio di ski bus tra il polo di Tarvisio e quello di Sella Nevea, per dare la possibilità agli ospiti delle due località di sciare in entrambi i comprensori.

Ravascletto-Zoncolan: sarà possibile sciare sulle piste Zoncolan 2, 3 e 4, Canalone e sui campo scuola Madessa 3, Lausc e Cima Zoncolan, oltre allo skiweg Stella Alpina. Sarà attivo anche il collegamento fra l’area sciabile di Ravascletto e quella del Monte Zoncolan.

Forni di Sopra: sarà aperta la pista Davost e l’omonimo campo scuola, grazie all’apertura dei tappeti Campo scuola, Davost e Fantasy snow park e della sciovia Davost. Gli amanti del fondo, invece, potranno sciare in località Santaviela lungo una pista Tagliamento, aperta per 2 km, e sull’anello illuminato aperto dalle 18 alle 20. Rimane confermata anche l’apertura della pista slittini del Fantasy snow per il divertimento dei bambini.

Piancavallo: si potrà sciare sulla pista Genzianella e sul campo scuola Daini e Caprioli 3, grazie ai rispettivi tappeti. Durante le festività la seggiovia Tremol 1 continuerà a essere aperta solo per i pedoni per permettere il raggiungimento della Baita Arneri. Contando in condizioni nivometeorologiche favorevoli, si spera di poter mettere in funzione anche la seggiovia Casere e Busa Grande. Si potrà inoltre utilizzare il bob su rotaia (fino al 6 gennaio), accedere al Palaghiaccio per una giornata sui pattini o, per le famiglie, divertirsi sul parco giochi e sui gonfiabili di Nevelandia.

Sauris: le attuali condizioni nivometeorologiche non permettono ancora l’apertura del polo sciistico.

Per tutte le informazioni su piste e impianti in tempo reale consigliamo in ogni caso di consultare il sito http://www.promotur.org alla sezione INFONEVE e avere i dettagli delle aperture.

Non solo sci -  Rimangono confermate anche le attività del calendario dedicato agli amanti della montagna invernale e coordinato dall’Agenzia TurismoFVG in collaborazione con i consorzi turistici. Le ciaspolate verranno infatti condotte come escursioni naturalistiche.

Carnia - Il primo gennaio a Sauris chi vuole ammirare il tramonto sulla neve potrà partecipare a una ciaspolata all’imbrunire, mentre il 6 si potranno scattare ottime foto durante una passeggiata fotografica. A Forni di Sopra, invece, 2 gennaio partirà una ciaspolata notturna sotto le stelle, mentre il giorno successivo è prevista una ciaspolata fotografica nel Parco delle Dolomiti friulane. Sullo Zoncolan, inoltre, il 2 gennaio si potrà partecipare a una ciaspolata che conduce a Malga Marmoreana, mentre il 5 ci sarà una ciaspolata con aperitivo in quota. A Forni Avoltri, infine, sabato 2 si organizza una ciaspolata notturna con cena in baita alpina. Non mancano le attività per i più piccoli: ad Arta Terme il 2 gennaio lezione con i pony e il 3 giro in slitta trainata dai cavalli.

Piancavallo e Dolomiti friulane - Oltre alle escursioni organizzate dall’ente parco il 3 e il 5 gennaio, segnaliamo le ciaspolate diurne di sabato 2 (Tavolato carsico di Valfredda), domenica 3 gennaio (Giro delle Malghe), lunedì 4 gennaio (Traversata de Le Lastre) e martedì 5 (Sentieri degli alpini). Chi ama ciaspolare al calar della sera può partecipare il primo gennaio alla ciaspolata crepuscolare nel Bosco Roncjade o il 3 e 6 gennaio alla ciaspolata in notturna.

Tarvisiano - Anche nel Tarvisiano, oltre alle attività per i più piccoli che avvicinano i bambini allo sci nordico, alle ciaspole e allo sleddog, sono previste diverse escursioni. Sabato 2 e domenica 3 gennaio si può partecipare a due escursioni con racchette da neve che raggiungeranno rispettivamente la Madonna della Neve e la Forca Disteis sul Montasio. Lunedì 4 e martedì 5 sono previste due ciaspolate al giorno lungo gli itinerari più suggestivi della zona, mentre sempre il 5 si può provare l’escursione con accompagnatore in fat bike su percorso innevato.

Tutte le informazioni sui costi, orari e luoghi sono disponibili su http://www.turismofvg.it

Torna su
TriestePrima è in caricamento