Blitz dei NAS nella pizzeria La Caprese, multe per oltre 7000 euro

L'operazione è stata condotta dai Carabinieri di via Hermet, dai NAS di Udine e dal Nucleo Ispettorato del Lavoro. Rilevate diverse irregolarità per quanto riguarda il pesce utilizzato e un lavoratore non regolare. Informata la Procura

Nella serata di ieri 13 giugno, i Carabinieri della Compagnia di via Hermet, con il supporto di personale specializzato del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Udine e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Trieste, hanno eseguito un controllo nella pizzeria ristorante “la Caprese” allocata sia all’interno che all’esterno del Palazzo del Tergesteo.

Le verifiche hanno riguardato gli aspetti della sicurezza alimentare e l’impiego dei lavoratori e hanno fatto emergere irregolarità. In particolare, il personale del N.A.S. ha posto sotto sequestro circa 80 chilogrammi di alimenti, tra cozze, vongole, tonno e prosciutto, per i quali non erano rispettate le prescrizioni in ordine alla tracciabilità.

Sono inoltre state rilevate carenze a livello igienico e irregolarità relative alle attestazioni previste per gli operatori del settore alimentare, che erano mancanti o scadute. Per tali violazioni sono state comminate sanzioni per circa 3.500 euro. Il personale del N.A.S. ha inoltre attivato l’Azienda Sanitaria per la valutazione delle carenze strutturali riscontrate

Un lavoratore in nero

Per quanto riguarda i controlli sul personale impiegato a vario titolo presso il locale, il N.I.L. ha accertato la presenza di un lavoratore irregolare, elevando una sanzione di 3.600 euro. È al vaglio, sotto il profilo penale, l’assunzione di un lavoratore straniero irregolare sul territorio nazionale, circostanza per la quale sarà informata la Procura della Repubblica di Trieste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

Torna su
TriestePrima è in caricamento