"Voglio assumere ma nessuno è disposto a lavorare", lo sfogo di un'imprenditrice

Da mesi la pizzeria e ristorante La Mamola è in cerca di un portapizze ma non ha ancora trovato un candidato. L'incredibile storia raccontata in un post su Facebook dalla titolare: "Mi ritrovo a pensare di “abolire” il servizio a domicilio"

Un posto da portapizza e un contratto che ha bisogno solo di una firma. Ma nessuno disposto a lavorare. Sembra una storia inverosimile, eppure è successo proprio qui, a Muggia. E' la storia della titolare della pizzeria e ristorante La Mamola che in un post su Facebook ha espresso il suo disappunto: "Non sono arrabbiata ma sconfitta si. Dopo decenni di duro lavoro siamo riusciti ad occupare una posizione aziendale di livello con serietà e responsabilità, assumendo decine di dipendenti, regalando loro la nostra professionalità e disponibilità a far crescere ogni figura occupata nei nostri ristoranti sparsi tra Trieste e Muggia".

"È da mesi che, anche grazie al grandissimo indice di gradimento, siamo diventati leader nella produzione e consegna delle pizze e prodotti di ristorazione nelle case dei nostri clienti, che con la loro fiducia ci permettono di infornare migliaia di pizze a settimana. Nell'ultimo periodo però tanto entusiasmo si sta demolendo a causa della totale impossibilità di trovare delle persone responsabili e rispettose del lavoro che vorremmo e ribadisco, vorremmo assumere. Fosse solo questo! Non si presentano neanche! Da decine di mesi siamo alla ricerca di uno, due, tre portapizze di qualsiasi età per riuscire ad evadere le centinaia di richieste che ogni sera abbiamo, proponendo una regolare assunzione! Niente. Perché sconfitti? Perché stiamo pensando seriamente di abolire il servizio a casa, perché senza forza lavoro rischiamo di non arrivare, in un tempo ragionevole, a portare i nostri prodotti nelle vostre case o quantomeno farvi aspettare troppo per il servizio".

"Mi ritrovo così a pensare di “abolire” il grande successo che con anni di sacrifici abbiamo creato e di non dare LAVORO a nessuno! Ma rimango ottimista. Spero che questo post possa essere recepito, letto bene e che trovi un raggio di considerazione nella reale difficoltà a trovare un posto di lavoro serio e pagato regolarmente, oltre a tutte le mance che si riesce a ricevere. Noi siamo a disposizione...ora sta a chiunque presentarsi ed entrare nella nostra squadra".

Chiunque volesse candidarsi, contatti la pizzeria.

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Schianto contro il guardrail nella notte, morto un motociclista

  • Squalo nell'Adriatico, parla l'esperto: come non finire nelle fauci di un Mako

  • Trieste-Lussinpiccolo in aliscafo: dal 29 giugno al via i collegamenti

  • Blitz dei NAS nella pizzeria La Caprese, multe per oltre 7000 euro

Torna su
TriestePrima è in caricamento