"Scusa a nome della città di Trieste", riportate le coperte

Il fatto è accaduto questa notte quando un gruppo di persone ha deciso di riportare indumenti, coperte e quant'altro nel luogo da dove il vicesindaco Paolo Polidori li aveva gettati. "Caro amico, speriamo che questa notte tu soffra meno il freddo"

Azioni fulminee e blitz continui. Questa notte un gruppo di persone ha riportato le coperte e gli indumenti  appartenenti ad un senzatetto che il vicesindaco di Trieste Paolo Polidori aveva gettato in un cassonetto delle immondizie, nella giornata di venerdì. "Caro amico, speriamo che questa notte tu soffra meno il freddo. Ti chiediamo scusa a nome della città di Trieste. P.s: in caso di mancato ritiro non gettare nulla, provvederemo al recupero entro domani". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di iscritti alle alle università online, ecco quelle riconosciute dal Miur

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Blitz della Finanza sui subappalti in Fincantieri: un arresto, 19 aziende coinvolte e 34 indagati

Torna su
TriestePrima è in caricamento