Furti a casa di anziani: arrestati due giovani e una donna

Nella settimana di Ferragosto identificati 1123 soggetti e 314 vetture dalla Polizia durante i controlli sul territorio

Controlli sul territorio

In occasione delle ferie estive e dell’incremento di presenze nelle zone balneari, la Questura di Trieste ha organizzato mirati servizi di controllo del territorio al fine di garantire la sicurezza dei cittadini.
Personale del locale UPGSP, unitamente ai Commissariati di Duino-Aurisina, San Sabba e Muggia, hanno effettuato oltre 40 posti controllo in ambito provinciale con l’impegno di 133 equipaggi che hanno portato all’identificazione di 1123 soggetti e 314 vetture.

Alle predette attività sono state affiancate, al fine di garantire un’efficace presenza sul territorio, sia pattuglie appiedate, che hanno effettuato servizio sui bus cittadini e nelle aree pedonali, che pattuglie in acquascooter per assicurare il controllo in mare nelle giornate a più alto afflusso degli utenti sui litorali.

Donna in carcere per reati contro il patrimonio

Durante tali attività, nel corso di un posto di controllo congiunto di un equipaggio dell’UPGSP e della volante del Comm.to di Duino-Aurisina, una donna rumena è stata associata in Carcere in esecuzione di un ordine di carcerazione per reati contro il patrimonio.

Somministrazione alcol a minori

Personale della Polizia Amministrativa ha effettuato specifici controlli presso esercizi pubblici nel centro cittadino e sulla riviera di Barcola al fine di vigilare sul rispetto delle prescrizioni sulla somministrazione di bevande alcoliche a minori; particolare attenzione ha riguardato la verifica presso le sale slot per il contrasto al gioco dei minori.
Al termine delle attività sono state controllati 5 esercizi pubblici, 2 locali di pubblico spettacolo e 4 sale slot.

Furti in appartamento

Analogamente gli equipaggi della locale Squadra Mobile hanno intensificato le attività con personale in borghese tese al contrasto dei reati predatori e dei furti in appartamento. Le predette attività hanno consentito di rintracciare in località Sistiana una donna croata destinataria di due distinti ordini di carcerazione per reati contro il patrimonio, la donna dopo le formalità di rito veniva tradotta in carcere; il medesimo personale ha proceduto all’arresto di due giovani triestini che, alcuni giorni prima, avevano rapinato in casa un’anziana signora e le avevano asportato contanti e oggetti preziosi che sono stati recuperati durante le perquisizioni.

Infine sempre gli uomini della Squadra Mobile hanno tratto in arresto una donna per aver ripetutamente sottratto presso l’abitazione dell’anziana che accudiva come badante, numerosi monili in oro, approfittando della fiducia e dell’età della vittima.
Le attività proseguiranno per tutto il periodo estivo.


 

Potrebbe interessarti

  • Scutigera, cos’è e perché non conviene ucciderla

  • I trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura, anche durante le vacanze

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Trovato senza vita in mare: addio al fotografo Guido Cecere

  • Fuoriesce del materiale radioattivo, tre operai all'ospedale

  • Euro 6, le novità sulle vetture di nuova immatricolazione

  • Allerta meteo: in arrivo forti temporali su tutto il FVG

  • Triestina-Juventus al Rocco sabato sera, manca solo l'ufficialità

  • Incidente in ex GVT: padre e figlia in ospedale

Torna su
TriestePrima è in caricamento