Ape e impianti termici: il FVG lancia il Portale Energia

Diventerà il Punto Unico regionale in materia di energia valido sia per le Pubbliche amministrazioni sia per i cittadini. Già attivo sul web, il portale è stato presentato oggi dall'Assessore Scoccimarro

Diventerà il Punto Unico regionale in materia di energia valido sia per le Pubbliche amministrazioni sia per i cittadini: è il Portale Energia della Regione Friuli Venezia Giulia, già attivo sul web e presentato oggi dall'assessore regionale all'Energia, Fabio Scoccimarro.

Il portale, cui si accede digitando sul browser energia.regione.fvg.it, offre informazioni in tempo reale in materia di energia e costituirà il canale per tutte le pratiche relative agli impianti termici e alle caratteristiche energetiche delle abitazioni.

"È uno strumento - ha rilevato Scoccimarro - che segna una semplificazione dei rapporti tra Pubblica amministrazione regionale, cittadini, imprese e professionisti, ma la sua valenza non sarà solo di servizio e di snellimento della burocrazia bensì anche di prezioso monitoraggio. ll Portale - ha spiegato l'assessore - ci permetterà, interagendo con Arpa, di acquisire informazioni complete sulle fonti di inquinamento che sappiamo essere non solo le industrie poco ecosostenibili e le arterie stradali ma lo stesso riscaldamento domestico".

Insiel, presente alla conferenza stampa con il presidente e amministratore delegato Diego Antonini, ha illustrato la struttura del portale.

Come funziona il portale

Nella sezione Energia e sostenibilità in Regione di energia.regione.fvg.it. è possibile conoscere il Piano energetico regionale e il suo stato di attuazione e trovare le informazioni sulle autorizzazioni in materia di impianti alimentati a fonte rinnovabile.

Nella sezione Dati energetici del territorio si possono visualizzare e scaricare statistiche relative ai consumi energetici degli edifici del territorio regionale, grazie ai dati estratti dagli attestati di prestazione energetica degli edifici e al Catasto degli impianti termici. Attraverso le rappresentazioni cartografiche sarà possibile, inoltre, effettuare visure degli Ape e individuare i diversi tipi di impianti e combustibili utilizzati negli edifici.

Vi sono poi quattro sezioni che rispondono alle domande Che cos'è? Cosa devo fare? A chi devo rivolgermi? Scadenze e obblighi: riguardano l'attestato di prestazione energetica Ape, gli Impianti termici, la Diagnosi energetica e la Certificazione Itaca.

Nella sezione Attestato di prestazione energetica Ape, che racchiude tutte le informazioni utili sia al cittadino sia al tecnico, è possibile accedere direttamente al Catasto regionale degli Attestati di prestazione energetica. Un cittadino potrà, ad esempio, visualizzare le caratteristiche principali di un immobile che intende affittare o comprare, un certificatore potrà depositare gli attestati, un notaio o un funzionario pubblico potranno scaricare gli Ape di loro competenza.

Nella sezione Impianti termici figurano tutte le informazioni utili al cittadino e al manutentore/installatore, con accesso diretto per quest'ultimo al Catasto regionale degli impianti termici. Qui un cittadino potrà visualizzare i dati del suo impianto, un manutentore potrà caricare un impianto o un rapporto di controllo dell'efficienza energetica, un ispettore potrà vedere il piano delle ispezioni e il funzionario regionale potrà conoscere la situazione generale di tutti gli impianti presenti.

Nella sezione Diagnosi energetica compaiono le informazioni utili al cittadino e alla Pubblica amministrazione che intendano realizzare una diagnosi energetica sul proprio immobile, con link utili, news e faq sull'argomento.

Nella sezione Certificazione Itaca, infine, sono reperibili le informazioni utili per conseguire una certificazione di sostenibilità ambientale dell'immobile.

Completano il Portale regionale le sezioni News, Eventi, Bandi e incentivi e Formazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Trieste e Vienna sempre più vicine: in arrivo il nuovo collegamento ferroviario

Torna su
TriestePrima è in caricamento