Tutto esaurito per l'Open Day del Porto: 600 visitatori a scoprire i segreti dello scalo

D'Agostino: «Il Porto nasce per creare valore e occupazione»

Circa 600 persone in visita domenica 27 maggio all'Open Day del Porto di Trieste, primo scalo in Italia per tonnellaggio totale, per traffico ferroviario e primo porto petrolifero del Mediterraneo. In crescita, in parallelo con i traffici, l'occupazione, 350 le nuove assunzioni dal 2015 ad oggi.
«Il Porto nasce per creare valore e per creare occupazione; lo strumento per creare valore e occupazione è l'aumento dei traffici. Il traffico è quindi uno strumento non l'obiettivo». Queste le dicharazioni del presidente Zeno D'Agostino, riportate dal servizio del Tgr Rai Fvg.

Otto turni della durata di circa due ore ciascuno, diverse tappe guidate all'interno dello scalo con partenza dalla Torre del Lloyd, passando poi per il Porto Nuovo, il Terminal container, lo Scalo Legnami, il magazzino del caffè Silocaf, terminal Ro-Ro, la Piattaforma Logistica e il canale navigabile, percorse dai visitatori muniti di mappa e giubbino di sicurezza ad alta visibilità, per scoprire tutti i segreti del porto. Tra questi le 21 mila tonnellate di caffè che arrivano via nave in un solo terminal, numeri che non possono non destare l'attenzione di tutti.

porto 2-2-2

d'agostino open day-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cappotto, come scegliere il modello giusto in base alla tua silhouette

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • Acqua alta sulle rive e piazza Unità, allagamenti anche a Muggia e Grado (FOTO)

  • I metodi fai da te per pulire i tappeti in modo efficiente

  • Rissa tra giovani armati di bastoni in largo Barriera, indagini della Polizia

  • "Scambio di persona", spunta un'altra versione sull'aggressione a Muggia

Torna su
TriestePrima è in caricamento