Melara, presepe vietato a scuola: si festeggia il "Natale laico"

Come ormai da qualche anno a questa parte, anche nel 2015 l'istituto comprensivo Iqbal Masih (scuola materna, elementare e media) a Melara ha optato per festeggiamenti natalizi "laici", eliminando tutti i possibili legami alla Natalità

Come ormai da qualche anno a questa parte, anche nel 2015 l’istituto comprensivo Iqbal Masih (scuola materna, elementare e media) a Melara ha optato per festeggiamenti natalizi “laici”, eliminando tutti i possibili legami alla Natalità. Come ovvio, la Diocesi di Trieste non ha mai visto di buon occhio questa iniziativa schierandosi in senso contrario, anche se tali festeggiamenti a Melara sono ormai una consuetudine.

L'anno scorso, però, un docente aveva provato un ritorno al passato, ma la maggioranza aveva bocciato la proposta. Una volta diventato istituto comprensivo, è stato realizzato un documento che prevede infatti come la confessione religiosa può essere svolta solamente al di fuori della scuola, dunque anche i festeggiamenti natalizi cattolici non devono essere celebrati in classe.

L’albero, stando a quanto deliberato dal consiglio d’istituto, avrebbe una significato diverso e non verrebbe identificato con la religione cattolica per cui è ben accetto nella scuola, mentre invece il presepe è off-limits.