"Primavera di Donne 2015": ricco calendario di eventi legati all'8 marzo a Trieste

Anche quest'anno la Presidente della Provincia di Trieste assieme al Vicesindaco ha presentato Primavera di Donne 2015, programma di incontri, dibattiti, spettacoli conferenze e iniziative legate all' 8 marzo, Giornata internazionale della Donna

Anche quest'anno la Presidente della Provincia di Trieste, Maria Teresa Bassa Poropat, insieme al Vicesindaco del Comune di Trieste, Fabiana Martini, e alle rappresentanti dell’associazionismo femminile, ha   presentato  Primavera di Donne 2015, programma di incontri, dibattiti, spettacoli conferenze e iniziative legate all’ 8 marzo, Giornata internazionale della Donna.

“Seguendo una prassi ormai consolidata Primavera di donne  raccoglie in un articolato e ricco calendario di appuntamenti – ha detto Maria Teresa Bassa Poropat, Presidente della Provincia di Trieste con delega alle Pari Opportunità - le attività che le pubbliche amministrazioni unitamente all’associazionismo femminile promuovono in occasione della festa dell’otto marzo. Si è creata nel tempo una sinergia che vede protagonisti gli stessi organismi di parità e pari opportunità degli Enti tra i quali la Consigliera di Parità, la Commissione Pari Opportunità, il Comitato Unico di Garanzia.  

Si tratta di un impegno organizzativo che porge alla collettività un risultato importante, quello cioè di offrire al territorio momenti di incontro e di confronto bassa poropat facebook-2dedicati a tematiche diverse, destinati a valorizzare l’impegno femminile, a riflettere su valori importanti per la crescita del Paese come i diritti, la democrazia, la partecipazione e la lotta alle discriminazioni”.

La rete di coordinamento attivata con Primavera di Donne e con Abitare la vita senza violenza organizzata in novembre – ha detto Fabiana Martini, Vicesindaco del Comune di Trieste – consente una sorta di formazione continua sulle tematiche di genere e tiene viva l’attenzione nell’arco dell’anno sulle problematiche delle pari opportunità, utilizzando approcci e linguaggi diversi”.

Alla Conferenza stampa hanno preso parte, tra le altre, la Presidente della Casa Internazionale delle Donne, Tea Giorgi, la Presidente della Consulta Femminile, Ondina Ghersin, Chiara Simon, curatore del Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa, Ester Pacor, Presidente Forum delle Donne di Trieste e  Liora Misan Copresidente dell’Associazione Donne Ebree Italiane – sezione di Trieste. 

Per oltre un mese a partire da domani martedì 3 marzo e fino a mercoledì 22 aprile l’attenzione resterà viva sulle tematiche di genere, grazie a un ampio e articolato calendario che raccoglie trentadue eventi. La Provincia di Trieste assegna anche quest’anno il premioPrimavera di Donne, riconoscimento giunto alla sesta edizione - che sarà consegnato il 19 marzo a Ulrike Andres Presidente e Amministratore Delegato della S.I.O.T, Società Italiana per l'Oleodotto Transalpino -  e dedica alla Giornata internazionale della Donna parte della seduta del Consiglio provinciale del 9 marzo. Ricco di proposte il programma di domenica 8 marzo. Si va dalla presentazione di libri, a mostre a spettacoli teatrali e musicali fino a dibattiti e incontri.

Martedì 3 marzo

ore 17.15

Genere, generazioni, politica

Università degli Studi di Trieste, Aula Bachelet

Piazzale Europa 1, Trieste

Tavola rotonda sui temi del passaggio di testimone tra generazioni di donne e della divulgazione di nuovi modelli di mentalità, di impegno pubblico e costumi, ripercorrendo l’evoluzione delle donne dall’unità del paese fino al presente. Nell’ambito dell’iniziativa sarà presentato anche il volume Di generazione in generazione. Le italiane dall’Unità a oggi, a cura di Maria Teresa Mori, Alessandra Pescarolo, Anna Scattigno e Simonetta Soldani (Edizioni Viella). Si tratta di una riflessione critica sul ruolo delle donne nel processo di costruzione dell’Italia unita.

Iniziativa organizzata dall’Università degli Studi di Trieste nell’ambito del Corso “Donne, Politica e Istituzioni”, in collaborazione con l’Associazione “Rete D.P.I. – Nodo di Trieste” e con il patrocinio della Commissione per le Pari Opportunità della Regione Friuli Venezia Giulia.

Da giovedì 5 a martedì 10 marzo

ore 10-12 - 16-18

Sulle vie della Parità

Villa Prinz

Salita di Gretta 38, Trieste

Mostra fotografica dedicata alla toponomastica femminile, che pone l’attenzione sul tema della memoria femminile nei luoghi pubblici e fa il punto sulla tipologia delle intitolazioni femminili nella nostra città. La mostra verrà riproposta ogni mese in una sede circoscrizionale diversa fino a novembre.

A cura della Commissione Pari Opportunità del Comune di Trieste, in collaborazione con le  Associazioni Toponomastica Femminile e Fotografaredonna.

Giovedì 5 marzo

ore 16.30

Donne nella Grande Guerra

Palazzo Gopcevic

Via Rossini 4, Trieste

Mostra storico-fotografica dedicata alla figura femminile nel corso della prima guerra mondiale che propone un’ampia documentazione proveniente dai Musei Provinciali di Gorizia e dai Civici Musei di Storia ed Arte di Trieste

A cura della Consulta Femminile di Trieste in collaborazione con il Comune di Trieste e dei Musei Provinciali di Gorizia e dai Civici Musei di Storia ed Arte di Trieste

Sabato 7 marzo

ore 11

Storie di donne nella prima guerra mondiale

Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa

Piazza Vittorio Veneto 1, Trieste

Mostra dedicata alla storia di donne nella prima Guerra Mondiale, costrette ad adattarsi al nuovo mondo «senza uomini», affrontando la nuova e triste realtà con tenacia, caparbietà e forza.

La mostra a ingresso libero, aperta fino all’11 maggio, si può visitare dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, il giovedì anche dalle 15 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 12.30.

A cura del Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa, in collaborazione con UDI – Il caffè delle Donne, Trieste e altri.

Sabato 7 marzo

ore 18

Gli ospiti non invitati

Studio Tommaseo

Via del Monte 2/1, Trieste

Gli ospiti non invitati (traduzione e cura di Mahya Karbalaii e Donatella Gratton, Edizioni Vita Activa) è una piccola raccolta di fiabe persiane tradotte in italiano, raccontate da una giovane donna iraniana a un’anziana signora italiana. Sono fiabe per un anno, ricche di tradizioni della cultura mediorientale, legate a ogni singolo mese, al trascorrere del tempo, ai cicli della natura, al bene e al male, alle astuzie degli uomini e alla dolcezza degli affetti.

Interverranno Gabriella Musetti, Giuliana Carbi e Donatella Gratton.

Letture a cura del gruppo le “Voci” dell’Associazione Luna e l’Altra.

A cura della Casa Internazionale delle Donne di Trieste e di Trieste Contemporanea.

Domenica 8 marzo

ore 11

DonnArchitettura. Architettura è Donna?

Stazione Rogers

Riva Grumula 14, Trieste

DonnArchitettura, pensieri, idee, forme al femminile, è una raccolta di profili di donne architetto, affascinanti protagoniste tra passato e presente, restituite nelle loro opere, nel loro pensiero, nella loro biografia. Il corposo volume, pubblicato l'anno scorso da Franco Angeli Editore, è articolato in tre sezioni: Ritratti/Stanze/Paesaggi. Ne parlerà, una delle curatrici, Maria Grazia Eccheli con l'introduzione di Gigetta Tamaro e la partecipazione di alcune tra le protagoniste. Inoltre saranno esposte opere di Franca Pisani.

L'incontro è inserito nella rassegna Architettura, Cultura e Politica 2014/2015 dialoghi fra discipline, promossa e organizzata dall’associazione Stazione E. N. Rogers con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia in partenariato con Università degli Studi di Trieste, Ordine degli Architetti P.P.C. della provincia di Trieste, Laboratorio di Filosofia Contemporanea, La Cappella Underground, Typos, DESSA arhitekturni center, Lubiana.

Domenica 8 marzo

ore 17.30

Di sogni e di chimere. Sguardi femminili tra Belle Époque e Grande Guerra

Auditorium Civico Museo Revoltella

Via Diaz 27, Trieste

Spettacolo di brani musicali classici, pagine di poesia e letteratura, canti popolari che tessono la complessa trama della storia e delle donne nell'Italia della Belle Époque fino alla Grande Guerra.

A cura del Comune di Trieste e della Commissione Pari Opportunità del Comune di Trieste.

Domenica 8 marzo

ore 18

Da We can do it a We do it

Circolo Etnoblog

Riva Traiana 1/3, Trieste

Evento incentrato sulle diverse rappresentazioni dell’essere donna e composto da più momenti: espositivo, con la presenza di artigiane, artiste e imprenditrici locali che presentano la loro attività attraverso degli stand espositivi, di confronto con la testimonianza di donne che raccontano la loro esperienza di vita, musicale con la performance di due giovani musiciste.

A cura dell’Associazione Interculturale Etnoblog.

Lunedì 9 marzo

ore 9.30

Presentazione del libro Cambiare il mondo. Viaggio nel pensiero femminile

Sala del Consiglio, Provincia di Trieste

Piazza Vittorio Veneto 4, Trieste

Cristina Benussi, docente dell’Università degli Studi di Trieste in occasione della Giornata Internazionale della Donna, presenta in Consiglio provinciale il suo libro Cambiare il mondo. Viaggio nel pensiero femminile (Unicopli Editore) che attraverso le parole e gli scritti di figure tra le quali Santa Caterina da Siena, Madame de La Fayette, Virginia Woolf, Simone Weil, e anche attraverso le opere della triestina Anita Pittoni, traccia una storia della nostra civiltà, alternativa a quella ufficiale, e racconta piccole e grandi rivoluzioni della società.

Lunedì 9 marzo

ore 16

Realizza con noi una coperta da Guinness

Casa Internazionale delle Donne

Via Pisoni 3, Trieste

Accogliendo l’invito dell’Associazione Picknitartcafe, organizzatrice del progetto, la Casa Internazionale delle Donne mette a disposizione ogni lunedì pomeriggio uno spazio per la realizzazione di una mega coperta collettiva all’uncinetto che, una volta ultimata, sarà presentata al pubblico.

L’evento è promosso e organizzato dalla Casa Internazionale delle Donne di Trieste in collaborazione con l’Associazione Picknitartcafe.

Lunedì 9 marzo ore 20.30

Martedì 10 marzo, ore 11, dedicato alle scuole

Amalia e basta

Teatro Miela

Piazza Duca degli Abruzzi 3, Trieste

Spettacolo di e con Silvia Zoffoli, vincitrice del premio Sipario, autori italiani, 2012.

Amalia lavora come hostess di museo. Una giornata che le sembra non passare mai è occasione per ripercorrere le tappe fondamentali della sua vita, quella di una ragazza come tante, che però non è come le altre: Amalia, infatti, è sorda dalla nascita. Disabilità “invisibile”, con risvolti talvolta tragicomici, la sordità è per lei una diversità con la quale confrontarsi non solo rispetto agli udenti, ma soprattutto un’occasione per fare i conti con la propria identità per riuscire infine ad accettarsi per quella che è: Amalia e basta.

Ingresso a pagamento, gratuito per le scuole, spazio accessibile alle persone con disabilità.

A cura di Associazione Spaesati in collaborazione con la Casa Internazionale delle Donne di Trieste.

Da martedì  10 a venerdì 14 marzo

Lettura ad alta voce della Convenzione Eliminazione di tutte le forme di discriminazione nei confronti della donna (Cedaw)

Liceo "G. Oberdan", I.C. "Divisione Julia”, I.C. “G. Roli", Ist. Tec. "Deledda - Fabiani", Ist. Prof.le "L. Galvani".

La Commissione Pari Opportunità del Comune di Trieste in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, nell'intento di sensibilizzare i giovani sulle tematiche inerenti i diritti delle donne e il rispetto tra i generi, organizza la lettura ad alta voce, seguita da un breve commento, di alcuni articoli della Convenzione CEDAW nelle classi delle scuole che hanno aderito all'iniziativa.

A cura della Commissione Pari Opportunità del Comune di Trieste con la partecipazione delle Associazioni Luna e l'Altra, A.I.D.I.A. (Associazione Italiana Donne Ingegneri e Architetti) e M.I.A. (Mediatori Interculturali Associati Onlus).

Martedì  10 marzo

ore 17.30

Alle radici di sé. Viaggio verso l’autostima

Casa Internazionale delle Donne

Via Pisoni 3, Trieste

Incontro con Rossella Strani, autrice del volume Alle radici di sé. Viaggio verso l’autostima  (Iacobelli Editore) che dialoga con la storica e scrittrice Silva Bon e con il pubblico sui laboratori di autostima e l’empowerment femminile.

L’evento è promosso e organizzato dalla Casa Internazionale delle Donne di Trieste in collaborazione con il Centro Antiviolenza GOAP Onlus di Trieste.

Mercoledì  11 marzo

ore 11

Gli Stati Generali delle Donne a Trieste

Sala Matrimoni del Comune di Trieste

Piazza Unità d’Italia 4, Trieste

Workshop con le rappresentanti degli organismi di parità e delle associazioni femminili del territorio provinciale per l’elaborazione di proposte e progetti in vista della Conferenza mondiale delle donne, Pechino vent’anni dopo, in programma a settembre a Milano Expo.

L’evento è promosso e organizzato dalla Provincia di Trieste, dalla Consigliera di parità della Provincia di Trieste in partnership con l’Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Trieste e la Casa Internazionale delle Donne di Trieste

Mercoled  11 marzo

ore 17.30

Dedicato alle donne

Sala Beethoven, Associazione Germanica di Beneficienza

Via del Coroneo n. 15, Trieste

Concerto del pianista Silvio Sirsen con musiche di donne compositrici del diciannovesimo secolo.

L’evento è promosso e organizzato dall’Associazione Donne Ebree d’Italia di Trieste, in collaborazione con la Provincia di Trieste.

Giovedì  12 marzo

ore 13.30

Delitti al femminile: Sant’Ufficio e donne nel Friuli di età moderna

Sala del Consiglio, Provincia di Trieste

Piazza Vittorio Veneto 4, Trieste

Seminario dello storico Davide Alzetta. Streghe, eretiche, false sante e mistiche, ebree convertite, bigame, concubine… A cura del Comitato Unico di Garanzia della Provincia di Trieste, in collaborazione con la Cooperativa Sociale La Collina.

Venerdì  13 marzo

ore 18.30

Inaugurazione della mostra di opere d’arte di Samantha Fermo

Casa Internazionale delle Donne

Via Pisoni 3, Trieste

Inaugurazione, nell’ambito del progetto DEA – Donna è Arte, della mostra di Samantha Fermo che sarà visitabile per un mese circa dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19.

L’evento è organizzato dalla Casa Internazionale delle Donne di Trieste.

Martedì 17 marzo

ore 17.30

First Ladies

Associazione Italo Americana del Friuli Venezia Giulia

Piazza S. Antonio n. 6, Trieste

Proiezione della trasmissione “Il tempo e la Storia” dedicata alle First Ladies, condotta da Raffaella Baritono dell’Università degli Studi di Bologna, dedicata all’evoluzione della figura della First Lady nella storia americana e del ruolo determinante acquisito nella vita politica e sociale del paese. E’ il caso di Eleanor Roosevelt, Jacqueline Kennedy, Rosalynn Carter, Hillary Clinton e ora Michelle Obama. Introduzione di Elisabetta Vezzosi dell’Università degli Studi di Trieste e discussione finale.

L’evento è promosso dall’Associazione Italo Americana del Friuli Venezia Giulia in collaborazione con l’Università degli Studi di Trieste nell’ambito del Corso “Donne, Politica e Istituzioni”.

Mercoledì  18 marzo

ore 18

Soggetti itineranti. Donne alla ricerca del Sé

Casa Internazionale delle Donne

Via Pisoni 3, Trieste

Presentazione del libro frutto della collaborazione tra gli atenei di Trieste, Alicante, Lisbona, Zagabria, Copenhagen e Oslo su tematiche relative alla pedagogia degli studi di genere nel contesto europeo. Interventi di Melita Richter Malabotta dell’Università degli Studi di Trieste, curatrice del libro, Sergia Adamo, dell’Università degli Studi di Trieste, Natka Badurina dell’Università degli Studi di Udine, Gabriella Musetti della Società Italiana delle Letterate.

L’evento è promosso e organizzato dalla Casa Internazionale delle Donne di Trieste in collaborazione con la Società Italiana delle Letterate.

Giovedì 19 marzo

ore 11

Premio Primavera di Donne

Sala del Consiglio, Provincia di Trieste

Piazza Vittorio Veneto 4, Trieste

Sesta edizione del premio “Primavera di Donne” istituito dalla Provincia di Trieste quale riconoscimento a una donna che si è distinta nella cultura, nelle arti, nell’economia, nelle scienze o in altri campi.

Giovedì 19 marzo

ore 13.30

Personal Leadership: aumentare la propria efficacia al lavoro e nella propria vita

Sala del Consiglio, Provincia di Trieste

Piazza Vittorio Veneto 4, Trieste

Relatore Maurizio Cavazzoni, coach e facilitatore. La leadership non è solo una caratteristica che esprimiamo nei contesti lavorativi, ma una qualità personale che ognuno di noi può sviluppare per esercitare un impatto positivo all'interno di situazioni molto diverse. Lavorare sulla propria leadership vuol dire in primo luogo imparare a muoversi in modo efficace all'interno dei diversi contesti, da quello personale a quello lavorativo a quello sportivo, comprendendo quali sono i nostri punti di forza e imparando ad adattarci alle situazioni. Il percorso intende stimolare i partecipanti a riflettere sul proprio livello di efficacia personale e a confrontarsi con le diverse modalità con cui ognuno di noi può esprimere positivamente qualità di leadership.

A cura del Comitato Unico di Garanzia della Provincia di Trieste.

Venerdì 20 marzo

ore 17.30

Irriverenti e libere

Caffè San Marco

Via Battisti 18, Trieste

Presentazione del libro Irriverenti e Libere di Barbara Bonomi Romagnoli intervistata da Viviana Valente. Incontro moderato da Tea Giorgi con la partecipazione di Pia Covre e Geni Sardo.

A cura dell’Associazione Interculturale Etnoblog, della Casa Internazionale delle Donne e del Comitato per i Diritti Civili delle Prostitute Onlus.

Sabato 21 marzo

ore 17.30

Mostra grafica di Gihèn Ben Mahmoud

Comitato Pace Convivenza Solidarietà Danilo Dolci

Via Valdirivo 30, Trieste

Mostra grafica aperta sabato 21 e domenica 22 marzo delle opere della fumettista tunisina Gihèn Ben Mahmoud, le cui vignette sono caratterizzate da personaggi femminili molto forti e liberi, in un ambiente invece opprimente. La sua recente opera, Supernova, mostra ciò che ha portato alla rivoluzione in Tunisia da una prospettiva femminile ed evidenzia il processo d’islamizzazione in cui è coinvolto il paese.

A cura di Donne Africa Onlus e del Comitato Pace Convivenza Solidarietà Danilo Dolci.

Domenica 22 marzo

ore 10

Stati Generali delle Donne. Riflessione, dibattito, proposte

Casa Internazionale delle Donne

Via Pisoni 3, Trieste

Incontro nell’ambito del progetto europeo Grundtvig Longlife Learning Program (Parità di genere, disoccupazione e apprendimento permanente in Europa – impatto sulle opportunità di vita delle giovani donne), che la Casa Internazionale delle Donne di Trieste sta realizzando assieme alle partner Center for Women’s Studies di Zagabria, Croazia e Mediterranean Institute for Gender Studies di Nicosia, Cipro, incentrato sulla valutazione di nuovi progetti volti al miglioramento delle opportunità lavorative delle donne in corso di realizzazione, quali Stati Generali delle donne che coinvolge tutte le Regioni italiane e Go Women Fvg che mira ad ampliare le competenze delle donne nell’utilizzo della rete e del servizio digitale.

L’evento è promosso e organizzato dalla Casa Internazionale delle Donne di Trieste in collaborazione con la Consigliera di Parità della Provincia di Trieste.

Martedì 24 marzo

ore 17.30

I have a dream. Il movimento di liberazione degli afroamericani e il ruolo delle donne

Associazione Italo Americana del Friuli Venezia Giulia

Piazza S. Antonio n. 6, Trieste

Proiezione della trasmissione “Il tempo e la Storia” condotta da Elisabetta Vezzosi dell’Università degli Studi di Trieste dedicata alle donne che contribuirono in maniera decisiva a quella battaglia: Rosa Parks e Jo Ann Robinson, protagoniste nel 1955 del boicottaggio degli autobus in Alabama, Ella Baker, fondatrice assieme a Martin Luther King nel 1957 in Georgia della “Southern Christian Leadership Conference”, Elaine Brown, fondatrice nel 1966 in California  del “Black Panther Party”.

A cura dell’Associazione Italo Americana del Friuli Venezia Giulia in collaborazione con l’Università degli Studi di Trieste nell’ambito del Corso “Donne, Politica e Istituzioni.

Mercoledì 25 marzo

ore 17.30

La tutela della salute e della sicurezza sul lavoro: una prospettiva di genere

Casa Internazionale delle Donne

Via Pisoni 3, Trieste

Presentazione della tesi di laurea di Elena Busiol La tutela della salute e della sicurezza sul lavoro: una prospettiva di genere, vincitrice della sezione di ambito generale della quarta edizione del Premio per tesi di laurea magistrale Ondina Barduzzi.

A cura della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Trieste in collaborazione con la Casa Internazionale delle Donne.

Venerdì 27 marzo

ore 17.30

Un pittore di nome Leonor

Casa Internazionale delle Donne

Via Pisoni 3, Trieste

Incontro con Corrado Premuda, autore di testi teatrali, racconti e fiabe, dedicato al suo romanzo per ragazzi dai 9 anni in su recentemente pubblicato, Un pittore di nome Leonor (Editoriale Scienza), che racconta l’infanzia e la giovinezza di Leonor Fini, nata a Buenos Aires e cresciuta a Trieste nei primi anni del Novecento. Introduce Angela Siciliano.

L’evento è promosso e organizzato dalla Casa Internazionale delle Donne di Trieste in collaborazione con il Centro di documentazione Elca Ruzzier.

Lunedì 30 marzo

Ore 17.30

Associazione Italo Americana del Friuli Venezia Giulia

Piazza S. Antonio n. 6, Trieste

Finding Vivian Maier

Proiezione del documentario Finding Vivian Maier, 2013, USA (dir. John Maloof and Charlie Siskel – in lingua inglese). Introduce Elisabetta Bini dell’Università degli Studi di Trieste.

E’ la storia di una misteriosa bambinaia, fotografa di strada nel tempo libero, il cui lavoro è stato scoperto casualmente nel 2007. Fotografa della vita quotidiana di grandi città come New York, Chicago e Los Angeles, Vivian Maier è oggi considerata una delle più importanti fotografe del 900.

A cura dell’Associazione Italo Americana del Friuli Venezia Giulia.

Martedì 31 marzo

ore 17.30

Le donne a Trieste

Sala Matrimoni del Comune di Trieste

Piazza Unità d’Italia 4, Trieste

Conferenza dedicata alla figura di Cecilia Assanti giurista e prima donna eletta nel Consiglio Superiore della Magistratura.

E' il secondo incontro del ciclo di lezioni incentrate sulle donne di Trieste che con il loro impegno hanno dato prestigio alla città con l’auspicio di prossime intestazioni di vie e piazze.

A cura del Forum delle Donne di Trieste.

Mercoledì 8 aprile

ore 17.30

Violenza di genere: in tempi di pace o di guerra ?

Casa Internazionale delle Donne

Via Pisoni 3, Trieste

Lettura scenica con l’attrice Giulia Toniutti, di brani di testi scritti da varie scrittrici sugli stupri e le violenze subite da donne in tempi di pace, quali Dear Mr. Akin, I want you to imagine di Eve Enseler, Corpi di guerra di Maria Bacchi, A Gentleman’s Guide to Rape Culture di Zaron Burnett III.

A cura della Casa Internazionale delle Donne di Trieste, del Comitato per i Diritti Civili delle Prostitute Onlus e dell’Associazione Interculturale Etnoblog.

Martedì 21 aprile

ore 21

Questa casa non è un'azienda

Teatro Miela

Piazza Duca degli Abruzzi 3, Trieste

Spettacolo teatrale che evidenzia il rapporto sommerso esistente tra economia e vita delle donne attraverso la messa in scena dei relativi stereotipi e allo stesso tempo rovesciando le visioni comuni ormai date per uniche e scontate.

Ingresso con libero contributo del pubblico.

Coorganizzazione del Comune di Trieste con il Circolo La Comune di Bolzano e l’Associazione Luna e L'Altra Teatro.

Mercoledì 22 aprile

ore 17.30

Economia con sguardo e mani di donne

Casa Internazionale delle Donne,

Via Pisoni 3, Trieste

Incontro/dibattito successivo allo spettacolo "Questa casa non è un'azienda" con Lidia Menapace e Rosangela Pesenti per proporre una riflessione sulle donne e la crisi economica.

Coorganizzazione del Comune di Trieste, UDI-ZŽI Circolo la Mimosa - Trieste in collaborazione con la Casa Internazionale delle Donne di Trieste e il Coordinamento Donne Trieste.

Ad aprile

Cerimonia di premiazione presso la Sala consigliare del Comune di Trieste, della XI edizione del Concorso internazionale di scrittura femminile “Città diTrieste”, promosso dalla Consulta Femminile di Trieste. Evento organizzato in collaborazione con il Comune di Trieste, la Provincia di Trieste, la RAI regionale, il quotidiano Il Piccolo, l’Associazione Giuliani nel Mondo, l’Associazione contro il dolore Giuseppe Mocavero, il Pen Club di Trieste, l’Associazione "RETE D.P.I. - Nodo di Trieste  e l'Associazione ARS - Accademia Ricerche Sociali.

A maggio, al Magazzino delle Idee

Premio Ondina Barduzzi

Cerimonia di premiazione della quinta edizione del Concorso per tesi di laurea magistrale Ondina Barduzzi istituito dalla Provincia di Trieste nel 2008 e promosso unitamente alla Commissione provinciale Pari Opportunità e alla famiglia Scolaris. La selezione, rivolta a laureati e laureate, è dedicata alla memoria di Ondina Barduzzi, assessore provinciale e comunale, docente universitario e professionista riconosciuta.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Maxi tamponamento in viale Miramare, otto auto coinvolte

  • Cronaca

    Genova, il nuovo ponte sarà costruito da Fincantieri e Salini

  • Cronaca

    La sala Tripcovich torna di proprietà del Comune di Trieste

  • Cronaca

    Ristrutturato campo del "Trieste Calcio" a Borgo San Sergio

I più letti della settimana

  • Trieste piange Jennifer e Massimo, trovati i corpi senza vita

  • La tragica escursione dei due colleghi morti in montagna

  • È record: a Trieste il valzer più grande del mondo

  • I 10 libri da regalare a Natale per capire Trieste

  • Incidente ex GVT, parla il padre della vittima (FOTO)

  • Scomparsi sul Lussari, i due triestini visti da una fototrappola

Torna su
TriestePrima è in caricamento