Pronta la nuova rotatoria in via Marchesetti: lavori da oltre 400mila euro

Di questi, oltre 300mila euro sono stati cofinanziati dallo Stato con decreto del Ministero dell'Ambiente. Dipiazza: "Grande soddisfazione"

Soddisfazione per l'opera realizzata e un chiaro riconoscimento alle imprese esecutrici sono stati espressi stamane dal Comune per la realizzazione della nuova rotatoria all'incrocio tra via Marchesetti e via Forlanini. Presenti il sindaco Dipiazza, l'Assessore ai Lavori Pubblici Elisa Lodi e l'Assessore all'Urbanistica, Territorio e Ambiente Luisa Polli, assieme ai dirigenti e tecnici dei competenti uffici del Comune e al presidente della locale VII Circoscrizione Stefano Bernobich. Lavori che – come ha spiegato Polli – hanno comportato una spesa complessiva di 448.365,00 Euro (fra opere edili vere e proprie, installazione di un nuovo impianto di illuminazione pubblica, alcune necessarie espropriazioni, oneri di sicurezza ecc.), dei quali 313.855,50 Euro cofinanziati dallo Stato con decreto del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (POD 2009).

Pronta la rotatoria di piazza Volontari Giuliani: lavori da 300mila euro (FOTO)

Un importo quest'ultimo – ha chiarito lo stesso Assessore all'Urbanistica, rivendicando il ruolo svolto dall'Assessorato e dagli Uffici per il recupero di questi fondi – che era originariamente legato alla grande opera per l'ampliamento del vicino Ospedale di Cattinara, ma che, stanti i noti ritardi di quel progetto, rischiava di venir perso; riuscendo invece a “girare” opportunamente, e in tempo utile, quel finanziamento verso la nuova rotatoria, a tale scopo accelerando fortemente i tempi di un progetto peraltro già previsto. Si è potuta così finalmente sostituire – ha osservato infine l'Assessore comunale all'Urbanistica – la vecchia rotatoria, unica a essere stata all'epoca disegnata “contromano”, pur essendo una vera novità per i tempi della sua costruzione, con l'attuale nuova, conforme alle più recenti normative nazionali ed europee.

"Operazione Rotatoria"

Il Sindaco, dal canto suo, nel ricordare gli imponenti lavori già compiuti (in un suo precedente mandato, n.d.r.) in questa zona del territorio comunale, con il completamento della “Grande Viabilità” e i relativi scavi delle sue lunghe gallerie, ha quindi sottolineato, anche in correlazione con l'opera suddetta, l'importanza di questa nuova e moderna rotatoria, la terza delle grandi e più importanti “rotatorie di accesso” alla città, assieme a quella di via Flavia-Caboto- Rosandra e a quella di Barcola-Bovedo-Porto Vecchio. L'Assessore comunale ai Lavori Pubblici ha rimarcato la rapidità nei tempi di attuazione del progetto e la puntuale consegna dei lavori, “consegnati” il 18 giugno 2019 e ultimati il 30 gennaio scorso – fattori temporali come detto essenziali anche per il recupero dei finanziamenti -.Osservando infine come la conclusione dell'”operazione Rotatoria” consentirà ora di procedere più agevolmente anche nell'avanzamento del cosiddetto “Bando Periferie”, già predisposto sempre per l'area Marchesetti-Forlanini-Melara e fino a Villa Revoltella, partendo innanzitutto con il miglioramento di opere stradali come i marciapiedi e gli attraversamenti pedonali. Anche il Direttore del Dipartimento Territorio, Economia, Ambiente e Mobilità del Comune ing. Giulio Bernetti, presente assieme all'ing. Laura Cammarata (direzione lavori) e al geometra Edgardo Reggente dell'Ufficio Progettazione Strade e Verde Pubblico, ha voluto ringraziare l'impresa affidataria, la Mari Mazzaroli di Trieste, esecutrice dell'opera stradale (con l'autorizzazione di alcune lavorazioni in subappalto ad alcune ditte venete e monfalconesi), nonchè la Hera Luce S.r.l. esecutrice del nuovo impianto di illuminazione pubblica, rinnovato e potenziato rispetto a quello preesistente, oltre che utile per un risparmio energetico del 50% grazie all'adozione di luci a Led.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda le sue caratteristiche tecnico-costruttive, la nuova rotatoria ha un diametro esterno di 36 metri, con due by-pass stradali laterali, un’isola rotazionale centrale e sei aiuole spartitraffico “periferiche”. Sono stati opportunamente modificati e ristrutturati i marciapiedi circostanti e potenziato l’impianto di smaltimento delle acque meteoriche. In prossimità degli attraversamenti pedonali, nel rispetto della normativa in materia di eliminazione delle barriere architettoniche, sono stati realizzati abbassamenti pedonali di raccordo alle sede stradale aventi caratteristiche conformi alla norme vigenti e installati elementi di pavimentazione tattilo-plantare di segnalazione di “attenzione” per i disabili visivi. È stata apposta una nuova segnaletica stradale corrispondente alla nuova viabilità in loco, mentre, nell'ambito degli stessi lavori e in coordinamento con la Direzione Energia Elettrica di Acegas ApsAmga, si è provveduto, in prossimità delle zone di intervento, al reinterro della linea aerea di bassa tensione esistente e alla predisposizione di condotti per il futuro passaggio della media tensione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Nuova ordinanza Fvg: confermato blocco fino a Pasquetta e obbligo di mascherine e guanti nei supermercati

  • Torna a salire il numero dei positivi in Fvg: 92 contagiati, Trieste la più colpita

  • Coronavirus: arriva la mappa dei contagi in FVG, interattiva e suddivisa per comuni

  • Coronavirus, in Fvg cala il numero dei contagiati e cresce quello dei guariti

  • Coronavirus, spopola sul web il nuovo grafico di un ricercatore di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento