SAP: "Bene protocollo Polizia - sanità per migrazioni irregolari"

Istituito un gruppo di lavoro tra la Regione e la Prefettura di Trieste, il sistema sanitario e le organizzazioni di volontariato. Il Sindacato Autonomo di Polizia: "Accolte le nostre richieste"

Un gruppo di lavoro tra la Regione e la Prefettura di Trieste, il sistema sanitario e le organizzazioni di volontariato, per “attivare un percorso che preveda l'assistenza costante di operatori della sanità in affiancamento alle Forze di Polizia a valle delle operazioni di rintraccio delle persone che intendono raggiungere in maniera irregolare il Friuli Venezia Giulia". Grande soddisfazione per il recente annuncio dal SAP , il primo sindacato di Polizia nella Regione, che già dal 2014 aveva chiesto questa intesa, senza però ottenere in questi anni risposte dalle Istituzioni.

L'incontro del 27 agosto

L'anno scorso, infatti il SAP aveva palesato la necessità di far verificare da medici specializzati e in condizioni di sicurezza, lo stato di salute delle persone rintracciate, onde poter tutelare gli operatori di polizia, gli attori coinvolti nelle fasi di primo intervento e i migranti stessi, spesso bisognosi di cure dopo i lunghi viaggi. Una volontà manifestata appunto in un incontro del 27 agosto 2018 con l’Assessore Regionale alla Sicurezza Pierpaolo Roberti, il Segretario Regionale del SAP Olivo Comelli ed il Segretario Provinciale del SAP Lorenzo Tamaro.

"Ottimo risultato"

"Un ottimo risultato - dicono i vertici del SAP - che fa ben sperare per il futuro in un reale cambiamento rispetto al passato nella gestione del fenomeno immigrazione che interessa questo territorio e che per troppo e lungo tempo è stato abbandonato".

Rintracciati 40 migranti a Gorizia, SAP: "Bene minaccia sospensione Schengen" 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento