Tragedia a Ronchi dei Legionari: quarantaduenne muore per una puntura di insetto

L'uomo sotto il portico di casa stava facendo dei lavori di manutezione sulla moto quando ha sentito un forte dolore al piede

Shock anafilattico in seguito alla puntura di un insetto: è morto così venerdì sera a Ronchi dei Legionari (Gorizia) Salvatore Ognibene, 42 anni, ferroviere dipendente di Rfi.
L'uomo stava facendo dei lavori di manutenzione alla propria moto sotto il portico di casa quando ha sentito un forte dolore a un piede per una puntura, molto probabilmente di un calabrone. 

La moglie ha chiamato immediatamente i soccorsi e sul posto sono intervenuti un'automedica e un'ambulanza del 118: somministrati ossigeno, adrenalina e altri medicinali, infine l'ultimo tentativo con il massaggio cardiaco ma non c'è stato nulla da fare, l'uomo é morto poco dopo, nonostante il trasferimento all'ospedale San Polo di Monfalcone (Gorizia).
Saranno gli accertamenti autoptici a stabilire le cause precise della morte.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Neve dal Carso alla città: modifiche ai bus, spazzaneve e spargisale in azione (FOTO)

  • Cronaca

    Rive chiuse e traffico in tilt, Roberti difende e ringrazia la Polizia locale

  • Cronaca

    Nasce fondazione "Burlo Garofolo": donati 48mila euro da Barcolana e Despar

  • Cultura

    Il dolce tipico di Trieste? 9 pasticceri in gara: la proclamazione (e gli assaggi per il pubblico) da Eataly

I più letti della settimana

  • Grave incidente in via Rossetti: motociclista in prognosi riservata

  • Grave incidente in viale Miramare: 16enne contro un palo

  • Rifiuti e feci e urine umane: il degrado assoluto nel sottoscala delle case Ater di piazzale De Gasperi (FOTO)

  • Impalcatura pericolante sulle Rive: traffico in tilt per un’ora

  • Schianto in viale Miramare: resta gravissimo il 16enne

  • Allerta meteo per i prossimi giorni: possibili neve e temperature glaciali sul Carso

Torna su
TriestePrima è in caricamento