"Lancio della Cicca": 4 Sanzioni

Un gesto troppo comune, quasi inconscio: la sigaretta finisce, il suo mozzicone viene lasciato cadere a terra, non importa dove; tutt’al più lo si schiaccia per spegnerlo. Molti, purtroppo, non considerano il mozzicone un rifiuto da gettare nei...

Un gesto troppo comune, quasi inconscio: la sigaretta finisce, il suo mozzicone viene lasciato cadere a terra, non importa dove; tutt'al più lo si schiaccia per spegnerlo. Molti, purtroppo, non considerano il mozzicone un rifiuto da gettare nei numerosi posacenere del centro; forse non è neanche pigrizia ma solo un'abitudine cattiva che intacca la bellezza della nostra città.

Un comportamento così radicato e diffuso non può cambiare dall'oggi al domani e soprattutto ha bisogno di essere attaccato su più fronti da soggetti diversi, a partire dagli stessi fumatori. La Polizia Locale è partecipe in questo processo con servizi di pattugliamento programmati allo scopo, già da qualche settimana: ieri ha applicato 4 volte il Regolamento per la gestione di rifiuti urbani(1) in viale XX Settembre, via San Lazzaro, via Ghega e piazza della Borsa: le multe da 50 euro sono state contestate a 3 donne (dai 30 ai 44 anni) e un 60enne per aver gettato a terra il mozzicone di sigaretta.
Un contributo per una città più gradevole.

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Incidente in ex GVT: padre e figlia in ospedale

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Polli: "Non fuggono dalla guerra, sono palestrati", ma è una foto del cantante Tequila Taze

  • Malore in spiaggia, bambina finisce al Burlo

Torna su
TriestePrima è in caricamento