Raccolta rifiuti a Muggia, il centrodestra: «Maggioranza sorda e impreparata, M5S complice»

«Avanzata proposta per “porta a porta misto” con contenitori stradali solo per vetro, plastica e carta, e una raccolta porta a porta solo per indifferenziato e organico»

«Durante il Consiglio Comunale straordinario di lunedì sera sul tema della gestione rifiuti, abbiamo avuto conferma di una maggioranza totalmente sorda ad ogni forma di dialogo, impreparata sul tema e che ignora le proposte concrete che arrivano dal centrodestra». Questo il lapidario giudizio dei consiglieri comunali di Muggia Stefano Norbedo, Giulia Demarchi, Andrea Mariucci (Ld - Fm) Giulio Ferluga (Ln) e Nicola Delconte (FdI). 

«Le risposte ottenute dall’Assessore Litteri - continuano i consiglieri in un comunicato congiunto -, non ci hanno infatti di certo soddisfatti per contenuti e competenze. Abbiamo avanzato una proposta di cambiamento dal “porta a porta integrale” al “porta a porta misto”, per abbassare notevolmente costi e disservizi e rendere di più facile attuazione il sistema da parte dei cittadini, pur migliorando la differenziazione dei rifiuti. Tale sistema misto prevede contenitori stradali solo per vetro, plastica e carta, e una raccolta porta a porta solo per le frazioni dell’indifferenziato e organico. A nostro avviso una scelta di buon senso per il nostro territorio. La maggior parte dei muggesani vuole infatti un servizio diverso da questo sistema di raccolta porta a porta spinto che non rappresenta un servizio al cittadino. Lo hanno richiesto anche con una petizione di quasi duemila firme».

«La nostra proposta è stata però bocciata dal Sindaco e dalla sua maggioranza - proseguono gli esponenti del centrodestra muggesano - ed anche (ed è questo il dato più sconcertante) dai Cinquestelle e le sue due succursali Meio Muja e Obiettivo Comune, che votando contrari insieme alla sinistra la nostra mozione si sono resi palesemente favorevoli al sistema attuale. Spiace che preferiscano battagliare per la raccolta dell’olio esausto, anziché unirsi al resto dell'opposizione per cambiare un sistema che fa acqua da tutte le parti. Noi uniti proseguiamo convinti nel difendere e avanzare le nostre idee. Controlleremo da vicino l’operato della maggioranza nella gestione di questo disastro rifiuti - concludono - ascoltando e inoltrando le richieste dei muggesani, che meritano un servizio di qualità dati i costi che sono tenuti a sostenere». 

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Schianto contro il guardrail nella notte, morto un motociclista

  • Squalo nell'Adriatico, parla l'esperto: come non finire nelle fauci di un Mako

  • Trieste-Lussinpiccolo in aliscafo: dal 29 giugno al via i collegamenti

  • Blitz dei NAS nella pizzeria La Caprese, multe per oltre 7000 euro

Torna su
TriestePrima è in caricamento