Strage di auto a Muggia: raid dei vandali nella notte

Tornano i vandali a Muggia: nelle scorse notti diverse automobili parcheggiate a Chiampore e in località Pisciolon sono state prese di mira da ignoti. Vetri dei finestrini in frantumi, specchietti divelti e furti di strumentazioni e beni lasciati dai proprietari in auto

Tornano i vandali a Muggia. Nelle scorse notti diversi episodi hanno visto uscire "ammaccate" molte auto parcheggiate a Chiampore e in località Pisciolon: vetri dei finestrini rotti, specchietti divelti, rubati poi beni e strumentazioni contenuti nelle vetture.

Atti che diverse persone hanno denunciato alle forze dell'ordine e su Facebook, ma che vengono un po' ridimensionati dall'assessore alla Polizia Locale Stefano Decolle che riporta i dati forniti dalla Questura: «Non si evidenziano incrementi di denunce per furti o atti vandalici».

Di parere contratio Daniele Mosetti, consigliere comunale FdI-An, per cui la sicurezza a Muggia è fortemente pregiudicata dalla mancanza di pattuglie delle forze dell’ordine».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Benzina in Slovenia: da oggi costa ancora meno

  • E' di Marina Buttazzoni il cadavere trovato a Portopiccolo

  • "Non trovo personale che venga a lavorare", anche a Trieste imprenditori in crisi

  • Rive, scampata tragedia nella notte: finisce in mare con la 500 e si salva da sola

  • Rivalutazione pensioni 2020, al via l'aumento degli importi

  • Studi legali migliori d'Italia, due triestini nella classifica di Forbes

Torna su
TriestePrima è in caricamento