Rapine con pistola e balestra: incastrati dalle immagini di sorveglianza (FOTO)

Gli agenti della Polizia li hanno individuati grazie ai particolari vestiti da "skater": uno dei due aveva tentato il "depistaggio" andando a farsi curare in un centro di recupero per tossicodipendenti a Mogliano Veneto

Sono finiti in manette per aver commesso due rapine ai dani di due esercizi commerciali, il negozio Cad di via Paisiello e la Farmacia Baiamonti: si tratta di Jacek Gwarda (polacco di 25 anni residente a Trieste da anni) e Cristian Martini Bertotto (triestino di 27 anni), entrambi con dei piccoli precedenti di polizia. 

Sono stati arrestati ieri dalla Polizia, in paritcolare la Squadra mobile, dopo le indagini durate pochi mesi basate principalmente sulle immagini di sorveglianza della Farmacia che hanno permesso di identificare un particolare tipo di scarpe da "skater" che hanno indirizzato gli operatori particolari luoghi d'aggregazione giovanile della città. 

Una volta identificato il primo soggetto, Gwarda, si è risaliti al complice Bertotto e si è proceduto alla perquisizione dei due: sono stati rintracciati così i vestiti utilizzati nelle rapine, ma non le armi, una pistola e una balestra presumibilmente gettate o nascoste dopo le rapine. 

A questo punto, sentendo il cerchio stringersi su di lui, Gwarda ha deciso di farsi ricoverare in una struttura di recupero per tossicodipendenti di Mogliano Veneto, ma ormai era troppo tardi: il Gip, in seguito alle prove raccolte, ha emesso l'ordinanza di custodia cautelare per le rapine avvenute rispettivamente il 24 e il 30 maggio che avevano fruttato alla coppia 700 e 2500 euro.

I due giovani sono ora nelle carceri di Trieste e Treviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Coronavirus: un caso sospetto a Monfalcone, ma il test è negativo

  • L'allarme coronavirus tra ordinanze, dubbi e chiusure: tutti gli aggiornamenti in regione

  • Forti dolori addominali e in stato d'agitazione, 19enne intossicato finisce a Cattinara

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Emergenza Coronavirus, chiude l'Università di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento