Reati commessi dai minorenni: raddoppiano violenze sessuali, rapine ed estorsioni

I dati sottolineano un netto aumento dei reati: 42 casi di violenza sessuali contro i 26 dello scorso anno, casi di stalking saliti da 9 a 14, ben 185 reati in materia di stupefacenti rispetto ai 70 del 2015 e ben 57 rapine (quasi il doppio)

Raddoppiano i reati commessi dai minorenni: violenze sessuali, rapine ed estorsioni. Il procuratore generale della Corte d'Appello di Trieste, Dario Grohmann, ha aperto così la relazione all'apertura dell'anno giudiziario.

Come riportato dal servizio di Telequattro, i dati sottolineano un netto aumento dei reati: 42 casi di violenza sessuali contro i 26 dello scorso anno, casi di stalking saliti da 9 a 14, ben 185 reati in materia di stupefacenti rispetto ai 70 del 2015 e ben 57 rapine (quasi il doppio).

Aumentano non solo i reati ma anche la percezione di scarsa sicurezza della popolazione.

Nella relazione si è parlato anche dei richiedenti asilo ed il procuratore Grohmann ha specificato che il problema non riguarda solo il funzionamento degli ordini giudiziari ma incide sull'intero sistema della giustizia: «I tempi della magistratura sono inaccettabili. I documenti da acquisire e gli atti delle indagini da compiere sono incompatibili con la permanenza –a questo punto illegale– dei soggetti sul territorio che si può prolugare di due/tre anni».

Inoltre scatta l'allarme sul fronte delle infiltrazioni mafiose. Il Fvg risulta essere un terreno fertile in cui è possibile il radicamento delle forme di criminalità organizzata. Il presidente della corte d'appello Oliviero Drigani ha infatti dichiarato: «Esiste la concreta possibilità che questo territorio attiri interessi malavitosi in particolare legati al riciclaggio in occasione di grandi appalti e del rilancio turistico cittadino».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimagrire in fretta, i trucchi per accelerare il metabolismo

  • Lite in via Carducci, intervento della Squadra Volante

  • Segnala il furto di una macchina a Montedoro, ma per il Direttore e la Polizia non v'è traccia

  • Pugno di ferro del Questore, giù la saracinesca del bar Moderno

  • Maxi evasione per oltre due milioni di euro, nei guai autonoleggio con finte sedi in Slovenia

  • Colpi di pistola contro un migrante in Croazia, è grave in ospedale a Fiume

Torna su
TriestePrima è in caricamento