Muggia: record d'iscrizioni al nido Iacchia

Sono 55 i posti totali a disposizione nello “Iacchia”, tra vecchi e nuovi iscritti

Inizierà a settembre il nuovo anno scolastico per i bimbi del nido comunale muggesano “Donata Iacchia”, che, dopo il boom d’iscrizioni dell’anno scorso, quest’anno è riuscito a superare anche il record precedente.
Sembra definitivamente sorpassato, quindi, il trend negativo registrato negli ultimi anni sul piano demografico che aveva visto, appena tre anni fa, nel 2016, solo 36 bambini nella struttura di via D’Annunzio.
Chiuse le iscrizioni il 30 marzo scorso, infatti, è stato da subito evidente come la struttura sia sempre più richiesta dalle famiglie muggesane con ben 31 le domande presentate da residenti entro i termini.

Una cifra importante, specie in considerazione dei , tra i quali vanno ovviamente conteggiati i “vecchi” iscritti.
Sono 26, infatti, i bimbi che nel nuovo anno scolastico continueranno il percorso già intrapreso. Ad essi si affiancheranno i nuovi iscritti, che per scelta dell’amministrazione muggesana sono stati tutti accolti.
Nonostante si superi il numero totale di accettazione nella struttura di via D’Annunzio, per soddisfare tutte le domande pervenute nei termini sarà, quindi, rinnovata per il secondo anno consecutivo la convenzione sperimentale stipulata nel 2017 con il Consorzio per i servizi per l’Infanzia L’Arca -che a Muggia gestisce un asilo nido- secondo la quale questa struttura provvederà alla copertura di 8 posti.
I restanti 51 frequenteranno come previsto l’asilo Iacchia, il cui organico sarà ovviamente potenziato nel rispetto della normativa relativa alle proporzioni numeriche.

Un anno scolastico ricco di novità attende questi giovanissimi muggesani, quindi, ma anche di attività che, come ormai abitudine, non deluderanno e spazieranno dagli apprezzatissimi laboratori stagionali alle uscite sul territorio muggesano (ma anche triestino), alle attività che prevedono il coinvolgimento delle famiglie come la tanto attesa “Festa dei nonni” o l’amata “Festa di fine anno” che si svolgerà il prossimo 7 luglio.
Tutti momenti che saranno poi riproposti con informazioni e foto sulla relativa pagina Facebook “Nido d’Infanzia Donata Iacchia”.

«Non possiamo che esserne felici – ha commentato l’assessore Luca Gandini- anche perché il Nido comunale è sempre stato riconosciuto dalle famiglie come un servizio d’eccellenza dell’Ente. Alla luce della forte richiesta, abbiamo destinato ulteriori risorse non solo per soddisfare la domanda, ma anche per migliorare per quanto possibile la risposta».
Dall’anno scorso, infatti, il servizio è stato temporalmente esteso con una proroga sino alle 16 ed ha offerto anche, per la prima volta, la possibilità di godere di un menù vegetariano.
Questi mesi hanno visto, peraltro, il Comune intervenire sull’edificio di via D’Annunzio anche con lavori di manutenzione e miglioria che interesseranno, come ormai consuetudine per l’Ente, anche il periodo estivo in modo da non interferire con la ripresa del nuovo anno scolastico.

Potrebbe interessarti

  • I benefici del latte di mandorla. Gli usi, le proprietà e le controindicazioni

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Manutenzione forno, ecco 4 rimedi eco-friendly per una massima igiene

  • Come lucidare l'argento, ecco 6 rimedi naturali super efficaci

I più letti della settimana

  • Trovato morto il terzo disperso nel crollo della palazzina a Gorizia (FOTO)

  • Pugni e calci in via Machiavelli: due feriti a Cattinara

  • I benefici del latte di mandorla. Gli usi, le proprietà e le controindicazioni

  • Trieste Trasporti, dal 1 luglio attivi i bus a chiamata

  • Rintracciati 40 migranti a Gorizia, SAP: "Bene minaccia sospensione Schengen"

  • A torso nudo con cappello da cowboy molesta le passanti

Torna su
TriestePrima è in caricamento