Regione, dal Consiglio l'ok ai cani in spiaggia e sugli autobus

Importanti modifiche al testo della legge regionale 20/2012 sul benessere e la tutela degli animali da affezione. Le modifiche sono state approvate all'unanimità e ridefiniscono il divieto dell'uso di animali nell'accattonaggio, l'accesso alle spiagge e la possibilità di usare il trasporto pubblico con guinzaglio e museruola

Foto da Scuola Cani Salvataggio FVG

Modifiche alla legge regionale 20/2012 sul benessere e la tutela degli animali di affezione. Le ha approvate l'Aula all'unanimità dopo che la stessa cosa era già avvenuta in III Commissione.

Ed è stato proprio il presidente di quest'ultima, Franco Rotelli (Pd), a fare da relatore unico spiegando che il testo modifica la definizione di "allevamento di cani e gatti per attività commerciali", affermando che ricorre quando vi è la detenzione di almeno 3 fattrici e 10 cuccioli per anno (diversamente dall'attuale previsione che richiede almeno 5 fattrici e 30 cuccioli); ridefinisce il divieto perentorio di utilizzo degli animali nella pratica dell'accattonaggio; stabilisce in via assoluta il divieto di detenere animali per chi sia stato riconosciuto colpevole del reato di maltrattamento (l'attuale disciplina limita il divieto a un periodo di cinque anni); introduce il divieto di dono degli animali come premio, ricompensa, omaggio o regalo nell'ambito di giochi, feste e sagre, lotterie, attività commerciali, spettacoli.

E ancora, afferma il divieto di detenere cani legati a catena fissa, ma consente l'uso di una catena a scorrimento per un periodo massimo di otto ore al giorno (la proposta è stata della Giunta, a fronte di un emendamento dei consiglieri Ussai e Bianchi del M5S che proponeva di vietare l'uso della catena o di altri strumenti similari, salvo che per ragioni sanitarie o per misure urgenti e solo temporanee di sicurezza); specifica il richiamo al nulla osta rilasciato dall'azienda sanitaria nella comunicazione di inizio attività degli addestratori, educatori, istruttori e abilitatori di animali.

La legge prevede, poi, la possibilità di accesso dei cani nelle spiagge libere e la possibilità per i Comuni di individuare nell'ambito di giardini, parchi, spiagge e altre aree destinate a verde pubblico di spazi per gli animali da compagnia; ridefinisce i termini di denuncia all'anagrafe canina in caso di smarrimento, sottrazione, cessione o morte del cane e di variazione di residenza del proprietario, nonché le modalità di denuncia della morte del cane all'anagrafe stessa.

Da ultime, le sanzioni per i trasgressori (tra cui 300 euro, proposti dalla Giunta con un emendamento, per chi non rimuove le deiezioni dei cani; l'eccezione alla rimozione è prevista per i non vedenti accompagnati da cani guida - che possono anche non essere muniti di museruola - e per i disabili). Un emendamento di Roberto Novelli (FI) specifica che gli animali da affezione possono salire sui mezzi del trasporto pubblico con guinzaglio e museruola, oppure nell'apposito trasportino; il proprietario deve avere cura che l'animale non sporchi e non arrechi disturbo; sugli autobus non potranno viaggiare più di due cani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un secondo emendamento del consigliere consente l'accesso degli animali da affezione nelle strutture residenziali e ospedaliere regionali, pubbliche e private accreditate, qualora sia previsto dalla Direzione sanitaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Blocco unilaterale dei confini, Fedriga chiede l'intervento del Governo

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

Torna su
TriestePrima è in caricamento